POLA città meravigliosa di Teresa Oppo

 Nel mio corso LEGGERE E SCRIVERE... PER DIVERTIMENTO che tengo a Quiliano (UNIQUI, notizie al link I CORSI PER TUTTI A QUILIANO (DUE SONO MIEI) (senzafine.info), come ho già detto in un precedente post, abbiamo anche provato a giocare con le poesie.

Ho invitato, dunque, le signore che mi seguono a non avere paura e a provare a scrivere una poesia.

Cos'è una poesia?

Un pensiero in cui si va a capo. 

Allora, abbiamo parlato un po' dell'enjambement e anche di Neruda.

Qualche volta, come in questo caso, la poesia può essere un moto del cuore, un ricordo di vita, un amore mai dimenticato per la propria città.




Pola


Pola città meravigliosa

bersagliata dalla guerra

ceduta a chi non la meritava.

Il mio pensiero

è spesso là

il mare azzurro

la bora che soffia...

Vorrei essere un 

palloncino, volare, volare

e vedere cosa succede

Sognare come

quando ero bambina


                                                    Teresa Oppo


  UN PEZZO DI VITA



Sono nata nel 1933 a Pola (Istria), la mia vita non è stata facile. L’adolescenza è passata con il terrore della guerra, sotto i bombardamenti e tanta paura. La scuola per me è stata un incubo, suonava l’allarme e si scappava in rifugio, il più delle volte ci si stava anche 2 giorni, perciò non sono mai riuscita a capire un granchè. Nel 1947, con la nave Toscana e con l’ultimo scaglione dell’esodo, ci imbarcammo con mia mamma, sorella e fratello. Mio padre rimase a Trieste in servizio e noi ci stabilimmo, dopo tante peripezie, a Savona. Avevo 14 anni, desiderio di un po’ di libertà, ma non fu così: i miei genitori erano molto rigidi, io non mi sentivo di tornare a scuola, avevo la passione per il cucito e andai a imparare a cucire. Il mio sogno era di aprire un negozio e fare tante cose belle, ma non fu così. A 19 anni mi sposai e cambiò tutto, ebbi due figli meravigliosi con famiglie altrettanto belle e sono contenta, 4 nipoti e 3 pronipoti completano la mia vita ormai quasi alla fine.


                                                  Teresa Oppo


VEDI ANCHE:

UCCELLO IN VOLO di Marcella Pera (senzafine.info)

CALLIGRAMMA di Teresa Oppo e POESIA "AL MIO PAPÀ" di Letizia Monti (senzafine.info)


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Commenti

Post popolari in questo blog

CONCORSI LETTERARI caARTEiv 2022 Scadenza 30 giugno 2022

PESCA A CANNA FISSA PER TUTTI tra la Liguria e Capri In Appendice tipica pesca caprese delle occhiate di ENRICO DELLA ROCCA

APERIFITNESS IN PISCINA A SAVONA