UNO STRANO OSPITE di Letizia Monti

 


UNO STRANO OSPITE



Essendo in un periodo di Covid-19 e avendo praticato tutte le regole, speravamo di uscirne indenni. Una mattina mio genero mi disse che un suo collega era positivo e che per questo andava a fare il tampone per sapere come comportarsi con la famiglia e gli altri. Dopo 50 mimuti: POSITIVO. In casa succede un caos.

Il rientro di mia figlia e mio nipote dal lavoro, tutti in quarantena.

Mio genero chiuso in sala con piumone e un cuscino, mia figlia e mio nipote nelle loro camere perché, se fossero stati positivi, temevano per me.

Fecero i tamponi: i loro erano negativi. Per fortuna mio genero stava bene, io gli passavo il vassoio con i pasti vicino alla porta, finito di mangiare mi riprendevo le stoviglie, le mettevo in una pentola e facevo bollire tutto per disinfettarle. Per il mangiare, dopo una settimana, ha incominciato a mancare tanta roba, così abbiamo chiesto aiuto agli amici che facevano la spesa per noi e la mettevano vicino alla porta del garage. 

Noi 3 siamo sempre stati negativi, mio genero invece ha avuto 3 tamponi positivi. 

Anche questa brutta esperienza è passata e siamo tutti liberi e felici.



                                                       Letizia Monti


VEDI ANCHE:

I RICORDI di Teresa Oppo e l'esodo degli Italiani istriani, fiumani e dalmati (senzafine.info)

L'INCIPIT DI UN RACCONTO (di Patrizia Cattaneo, Vittoria Sguerso, Marina Zilio) (senzafine.info)


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA




                                  RACCONTI DI DONNE


Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar