Post

PEGASO: LA CITTADELLA DELLE ARTI SPORT E ANTICHI MESTIERI di Simona bellone

Immagine
  U n sogno per la Val Bormida  “Pegaso: la cittadella delle arti sport ed antichi mestieri” Riportando in auge il discorso di Martin Luther King Jr. del 28 agosto 1963, in cui il suo progetto umanitario anti razziale iniziava con la frase « I have a dream » («Io ho un sogno»), anche io ho un sogno per la nostra Val Bormida: gioventù sana e progresso economico.  Recentemente ho letto articoli in cui si verificava l’opportunità di creare un carcere in Val Bormida, in particolar modo scegliendo la località nel sito ex Acna a Cengio (SV), giudicato quale “ossigeno” per il paese (?!), anche se sarebbe invece foriero di problematiche ulteriori legate alla sorveglianza della delinquenza in loco che andrebbe ad incrementarsi con droga e furti.  Invece, io propongo un sogno ad occhi aperti e realizzabile con la buona volontà di enti pubblici e privati, per realizzare “Pegaso: la cittadella delle arti sport ed antichi mestieri”, scegliendo proprio il sito ex Acna di 55 ettari ora in gestione En

RICORDI di Marina Zilio

Immagine
 Ricordi In un Annuncio di Primavera Alto Splende il Sole. Lento e Possente Scorre il Torrente. La Bianca Coltre Testimonia i Rigori Invernali. La Mente Spazia in una Verde Pineta. Mi Inebrio al Profumo di Resina. Scorgo un Nido con  Ovetti in un Pertugio della Riva. Un Topino dal Pelo Nero Setoso si Sofferma a Guardarmi. Ricordo i Ciclamini Odorosi Far Capolino. Ricordo i Funghi Popolare Misteriosi e Provvidi il Sottobosco. Ricordo i Pini Maestosi Ergersi al Cielo. Sí. Io Credo. PRIMAVERA TORNERÀ! VEDI ANCHE: https://www.senzafine.info/2021/02/sorella-luna-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/sul-far-della-sera-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/trafitti-di-marina-zilio.html SORRISI di Marina Zilio (senzafine.info) https://www.senzafine.info/2021/02/mi-mancano-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/frullo-d-ali-di-primo-mattino-un-frullo.html https://www.senzafine.info/2021/01/ci-ci-ciccirici-di-marina-zilio.html TRAFITTI di Mar

KRINÒ E L'ALTROVE di Federico Sollazzo

Immagine
"Krinò” e l’altrove di Federico Sollazzo (p.sollazzo@inwind.it)   Come molti probabilmente avranno notato, oggi iniziano a proliferare discorsi e attività extra-, quando non anti-, accademiche e, come sempre, sono le sottigliezze a fare la differenza. L’esperienza di “ Krinò ”, iniziata nel 2017 come seminario universitario e proseguita dal 2018 come centro culturale indipendente, non è assimilabile alla filosofia pratica, alle pratiche filosofiche, alla consulenza filosofica, né è un discorso che vuole dire che siamo tutti filosofi, né però che lo siano coloro che studiano la filosofia. Mi spiego meglio. Tutto quello che siamo abituati a chiamare creatività, ispirazione, viene da un altrove. Se fosse già qui, infatti, non sarebbe una creazione ma un già creato; peraltro, sarebbe meglio parlare di apparizione e non di creazione, e questa differenza deve essere argomentata, ma ora vorrei essere sintetico. Questo significa che qualsiasi idea umana viene da un altrove. Anche

AUTUNNO A CAMERINO di Daniele Maraviglia

Immagine
  AUTUNNO A CAMERINO Mentre cammino per il lungo viale gli alberi ai lati mi fanno compagnia. Ma a terra le foglie cadute mutate di colore cominciano ad insecchire quasi ad ogni passo. Ed io allora avanzo lentamente sopra quel tappeto che sembra della vita. Vorrei che questa passeggiata non finisse: mai.   Daniele  Maraviglia  BIOGRAFIA Maraviglia Daniele nasce a Camerino, un piccolo paese marchigiano nella provincia di Macerata, il 26 giugno del 1990. Egli svolge tutto il percorso scolastico presso le strutture presenti a Camerino, diplomandosi infine a diciotto anni come geometra. All’età di tredici anni vince il primo premio, della sezione poesia per i giovani, del concorso internazionale di poesia e narrativa “Ugo Betti”. Successivamente partecipa al concorso “Solaris” con una raccolta di venticinque poesie, riuscendo ad ottenere un contratto biennale con la casa editrice “Edizioni Montag”, che ha poi pubblicato le opere nella silloge “Paro

IL FUTURO IMPOSSIBILE DI ALIYA PARTITA PRIMA di Padre Mauro Armanino dal Niger

Immagine
    Il futuro impossibile di Aliya partita prima Aliya sarebbe senz’altro diventata una delle ultime principesse. La favola era stata scritta dai genitori. Lui di origine liberiana e lei di origine togolese. Le migrazioni combinano e sciolgono matrimoni, alleanze, fatue promesse ed eterne amicizie. La loro storia era nata a Niamey, nel Niger e più precisamente nel quartiere popolare chiamato Gamkallé. La mamma aveva due figli da una precedente unione e il papà di Aliya aveva accettato di tutto cuore di prenderli come suoi. Con lei, principessa di un regno di sabbia che ancora non era stato concepito da queste parti. Regno di un re qualunque, senza territorio e senza popolo da governare, un titolo nobiliare da annoverare tra le importanti inutilità della storia umana. Una principessa d’altri tempi con tanto di reggia e un parco per le visite degli altri dignitari del regno e dei principati vicini. I suoi genitori erano fieri di lei che li avrebbe ricompensati dei tanti sacrifici per far

SORELLA LUNA di Marina Zilio

Immagine
  " Sorella Luna " Nella Notte Buia Bramo, Affranta, La Luce. Al Chiaro di Luna Ritrovo Speranza. Il Disco d' Argento Si Profila Alto Sopra il Colle per Noi Ignudi al Cospetto del Male. Dai Tempi dei Tempi "Sorella  Luna" È Compagna Fedele di Noi Miseri Mortali. Alta Si Staglia Nei Cieli. Qual Volto di Donna Misteriosa  Illumina e Ingentilisce Ogni Profilo. Io Attendo con Rinnovata Fiducia Un Nuovo  Giorno. Sì. Io Credo. PRIMAVERA TORNERÀ! VEDI ANCHE: https://www.senzafine.info/2021/02/sul-far-della-sera-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/trafitti-di-marina-zilio.html SORRISI di Marina Zilio (senzafine.info) https://www.senzafine.info/2021/02/mi-mancano-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/frullo-d-ali-di-primo-mattino-un-frullo.html https://www.senzafine.info/2021/01/ci-ci-ciccirici-di-marina-zilio.html TRAFITTI di Marina Zilio (senzafine.info) http://www.senzafine.info/2021/01/abbaglio-di-marina-zilio.html http://www.sen

VITE PARALLELE racconti e testimonianze di CHI HA VARCATO LA SOGLIA: Il regime del 41 bis di Carmelo Musumeci

Immagine
  VITE PARALLELE racconti e testimonianze di CHI HA VARCATO LA SOGLIA mettere a confronto i diversi punti di vista per SVELARE IL CARCERE, con l'augurio che le molteplici storie personali di coloro che, a qualunque titolo, hanno varcato la soglia del carcere, condivise, possano essere spunto di riflessione, arricchimento intellettuale e letterario una iniziativa di Cascina Macondo www.cascinamacondo.com con il contributo dell' UBI (Unione Buddhista Italiana) https:// unionebuddhistaitaliana.it/ con il partneriato del Centro Hokuzenko di Torino https://www.zentorino.org/ IL REGIME DEL 41 BIS di Carmelo Musumeci – detenuto ergastolano Ultimamente mi stanno scrivendo diversi laureandi che stanno preparando la tesi sulla tortura del regime del 41 bis prevista dal nostro ordinamento penitenziario. Penso che sia importantissimo che i giovani, nelle loro tesi di laurea, s’interessino e scrivano delle conseguenze che porta questo terribile regime. Molti non sanno, e altri fanno f

SUL FAR DELLA SERA di Marina Zilio

Immagine
 Sul Far della Sera Alta sul Colle dei Crocifissi Si Staglia la Luna Piena. L' Orizzonte Si Mostra Tinto di Rosa. Nel Mio Intimo Recito Preci e l' Animo Si Acquieta sul Far  della Sera. Sì. Io Credo. PRIMAVERA TORNERÀ! VEDI ANCHE: https://www.senzafine.info/2021/02/trafitti-di-marina-zilio.html SORRISI di Marina Zilio (senzafine.info) https://www.senzafine.info/2021/02/mi-mancano-di-marina-zilio.html https://www.senzafine.info/2021/02/frullo-d-ali-di-primo-mattino-un-frullo.html https://www.senzafine.info/2021/01/ci-ci-ciccirici-di-marina-zilio.html TRAFITTI di Marina Zilio (senzafine.info) http://www.senzafine.info/2021/01/abbaglio-di-marina-zilio.html http://www.senzafine.info/2021/01/acceso-venti-gelidi-profilano-orizzonti.html AQUILONE di Marina Zilio (senzafine.info) http://www.senzafine.info/2021/01/radioso-di-marina-zilio.html http://www.senzafine.info/2021/01/falce-di-luna-sul-paesaggio-imbiancato.html http://www.senzafine.info/2021/01/silenti-sono-silenti-le-vie-del-bo

LA CREATIVITÀ di Simona Trevisani

Immagine
  mail: simo3vi@gmail.com

MARIA ALTOMARE SARDELLA recensisce LE MIE LETTERE NEL TUO RICORDO SONO DIVENTATE RACCONTI di Zargar&Zargar

Immagine
MARIA ALTOMARE SARDELLA legge  “ LE MIE LETTERE NEL TUO RICORDO SONO DIVENTATE RACCONTI”   di Zargar e Rusca Zargar “Un pacco di lettere di carta a righe, ingiallite dal tempo, legate insieme a un quaderno dalla copertina nera.” Pag. 4.   Un pacchetto di lettere, appunto, un carteggio, conservato con cura in una cassapanca e poi dimenticato, è ciò che attira l’attenzione di Ernesto, quando si reca in soffitta per riordinare. Sono state scritte da Nicoletta, sua moglie, quando era appena adolescente e frequentava i primi anni della scuola superiore, e da un suo amico, Nazir, un coetaneo indiano. Ernesto non resiste alla curiosità e comincia a leggere: è l’occasione per conoscere sua moglie indietro nel tempo, quando lui ancora non condivideva la vita con lei. La prima lettera è datata 16 novembre 1970, Nicoletta viveva in Liguria e desiderava conoscere il mondo al di là dei confini della sua città. Quale occasione migliore per farlo se non attraverso gli occhi di un amico di penna,