RACCONTO VERISTA E RACCONTO SURREALE di Patrizia Cattaneo

 

UN ESERCIZIO DEL  mio corso LEGGERE E SCRIVERE... PER DIVERTIMENTO che tengo a Quiliano (UNIQUI, notizie al link I CORSI PER TUTTI A QUILIANO (DUE SONO MIEI) (senzafine.info), è stato SCRIVERE UN RACCONTO IN STILE VERISTA E POI ANCHE IN STILE SURREALE



Traccia: la signora Filomena va al mercato a fare la spesa. Domani sarà festa e avrà otto invitati.


La signora Filomena va al mercato a fare la spesa. Domani sarà festa e avrà otto invitati.

Ragazzi, datemi una mano: non riesco a trovare la nota della spesa che ho scritto su quel bel foglio giallo. L’avete visto?” 

 “Io no” rispondono Geppo e Agata, mentre Pierino esce di corsa con una matassa di spago. La mamma continua la sua ricerca, ma niente!!! Si ferma pensierosa poi spalanca gli occhi perché vede il suo bel foglio che passa davanti alla finestra sotto forma di un bell’aquilone tirato da Pierino.

"Ecco persa la mia nota spese!!! Cercherò di ripensarla mentre sono al mercato …” 

 Di buon passo si reca al mercato e davanti al banco della verdura ricorda di aver bisogno di molta verdura per la bagna cauda; sceglie cardi, finocchi, carciofi, peperoni, sedani, cipolline, tapinambur,  insalata belga, ravanelli … Già ben carica va in latteria e compra gli indispensabili latte e panna, poi in salumeria e sceglie le più belle acciughe sotto sale. 

Soddisfatta ritorna a casa pensando: "Ecco, ho comperato tutto”. 

 Nel pomeriggio inizia a pulire la montagna di verdura necessaria per otto invitati più quattro di famiglia. Il mattino dopo si alza molto presto e continua il lavoro con ritmo intenso; poi finalmente può dedicarsi alla bagna: pulisce le acciughe poi si paralizza per un’ idea fulminante: 

"Non è possibile, no, no e noooo, HO DIMENTICATO L’AGLIO !!!”

                                                   Patrizia Cattaneo

 

--------------------------------------------------------------------------------


Uscendo da scuola Nicole corre veloce verso Pit, il suo volataxi; si accomoda sul suo dorso, si aggrappa saldamente alle sue ali e … via, in volo verso casa. Pit la deposita direttamente in camera passando dalla finestra che mamma Gillette ha lasciato spalancata come sempre. 

“Hai lavato le zampette prima di entrare nella mangiatoia?” 

“Ho fatto anche un piacevolissimo pediluvio; ho perfino aggiunto all’acqua essenza di menta, di carciofo e di aglio, poi ho accorciato i baffi e gli artigli. Questo pomeriggio Cipollina mi ha invitata a fare i compiti da lei e voglio presentarmi pulita e profumata!” 

 Alle 23 suona il batacchio del portone di Cipollina che la accoglie con un mazzo di scalogno profumatissimo e violaceo al punto giusto. 

 A lunghi passi Nicole segue Cipollina e passa le mani sulle biondissime trecce che la mamma le ha fatto per l’occasione. Scendendo lo scalone salgono al primo piano dove è stata preparata una sontuosa merenda: salame di cavolo, sformato di bollito con salsina verde di burro tacchino, tiramisu con cacao e crema spazzatura del quinto piano… insomma, ogni bendidio!!! Le due amiche spalmano con grande piacere i vari cibi sui gradini delle scale e finalmente possono sberleccare qualcosa di dolce, poi qualcosa di salato e così via finché la scala non appare lucida e splendente. 

Alla fine possono esclamare con soddisfazione: "Siamo proprio delle brave scolare! Guardate tutti come abbiamo fatto bene i nostri compiti a casa!!!!!”

Patrizia Cattaneo


VEDI ANCHE:


11 NOVEMBRE LUCIANO di Marcella Pera (senzafine.info)

RACCONTO VERISTA E RACCONTO SURREALE di Marina Zilio (senzafine.info)

SARA di Marcella Pera (senzafine.info)

RACCONTO VERISTA E RACCONTO SURREALE di Giuseppina Montemezzani (senzafine.info)

TOPOLINO di Maria Pera e IL BIVIO di Vittoria Sguerso (senzafine.info)

POLA città meravigliosa di Teresa Oppo (senzafine.info)

UCCELLO IN VOLO di Marcella Pera (senzafine.info)

CALLIGRAMMA di Teresa Oppo e POESIA "AL MIO PAPÀ" di Letizia Monti (senzafine.info)


Commenti

Post popolari in questo blog

LA BELLA MAESTRA DI TAPIS SI ALLENA

WATER POSTURAL TRAINING

LA STRAORDINARIA SCOPERTA DELL'ACQUA