SCHIAVI DELLE LOBBY INDUSTRIALI

 



Anche tu getti nell'umido stoviglie, piatti e altri imballaggi rigidi in plastica compostabile tirando un sospiro di sollievo perché si decomporranno "
come una buccia di mela"? Dobbiamo dirti la verità!

La nostra Unità Investigativa ha scoperto che in Italia la maggior parte dei rifiuti organici (il 63% stando ai dati ISPRA) finisce in impianti che non sempre sono in grado di trattare efficacemente i materiali in plastica compostabile. Il resto finisce in altre tipologie di impianti in cui non è detto che le plastiche compostabili rimangano il tempo necessario a decomporsi. Risultato? Gran parte finisce in inceneritore o in discarica, in barba alla presunta “sostenibilità”.

Il nostro Governo è schiavo delle lobby industriali: continua a promuovere il monouso e la semplice sostituzione di materiali, che si trasformano in un boomerang per il Pianeta e anche per le casse pubbliche. L’Italia è infatti a rischio procedura di infrazione per aver aggirato la nuova direttiva europea sulla plastica monouso!

Servono regole rigorose a livello globale,  vincoli per tutte le multinazionali e un impegno serio per fermare il traffico di rifiuti non riciclabili verso i paesi del Sud del Mondo. 

Abbiamo lanciato nuova Campagna per chiedere un intervento delle Nazioni Unite. Firma la nuova petizione e UNISCITI A NOI!

Sostituire Plastica con presunta Plastica "green" non salva il mare! Chiediamo un trattato sotto l’egida delle Nazioni Unite. 

FIRMA LA PETIZIONE:

Stop all'inquinamento da plastica | Greenpeace Italia


Dall’oceano antartico fino alle coste asiatiche, il viaggio della plastica tocca interi continenti, dalla produzione allo smaltimento.

Come se non bastasse, la plastica è dannosa ancora prima di entrare in commercio: il 99% viene prodotta da petrolio e gas fossile, minacciando anche il clima e la nostra salute.


Con la nostra nuova Campagna vogliamo fare luce anche su un tema scomodo: oggi, una parte di ciò che separiamo e differenziamo correttamente nelle nostre case viene spedito  in Paesi, come Turchia e Malesia non dotati di impianti di smaltimento adeguati, inquinando terra, fiumi e mettendo a rischio la salute della popolazione. 


Anche per questo serve un intervento globale, che coinvolga tutti gli Stati sotto l’egida delle Nazioni Unite.

Renata, la battaglia contro la plastica si può vincere, ma non possiamo fermarci ora, altrimenti la daremo vinta a chi crede che con timidi impegni di facciata si possa mettere a tacere la coscienza dei cittadini. 

 

PRENDI POSIZIONE: AGGIUNGI SUBITO IL TUO NOME ALLA PETIZIONE E AIUTACI A FARLA GIRARE. 

Stop all'inquinamento da plastica | Greenpeace Italia


P.S  Per raccontare le varie problematiche connesse al business della plastica abbiamo lanciato, in collaborazione con Il Fatto Quotidiano, la Campagna "Carrelli di Plastica".
Sul sito de Il Fatto Quotidiano troverai inchieste e approfondimenti sull'emergenza plastica e le possibili soluzioni. 

Giuseppe Ungherese

Responsabile Campagna Inquinamento
Greenpeace Italia


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


IN EVIDENZA



Un gruppo di donne terrestri viene rapito durante un viaggio aereo e trasportato sul Pianeta Blu a novanta anni luce dalla Terra. Infatti, alcuni extraterrestri di colore blu vogliono unirsi a donne della Terra. In cambio, condivideranno con gli umani il loro progresso tecnologico molto avanzato.

Nonostante la traumaticità del rapimento, Arianna, una giovane studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, si innamora di Axel, uno scienziato di quel pianeta.

Dovrà infine decidere: tornare sulla Terra dove c’è la sua vita e i suoi sogni o andare a vivere su quel Pianeta unendosi a una creatura tanto diversa?

Un'appassionante storia d'amore del futuro.

DISEGNO IN COPERTINA DI ZARINA ZARGAR


Disponibile su Amazon:

PRIGIONIERA NELLO SPAZIO eBook : RUSCA ZARGAR, RENATA: Amazon.it: Kindle Store


I LIBRI DI RENATA RUSCA ZARGAR:

RENATA RUSCA ZARGAR su Amazon.it: libri ed eBook Kindle di RENATA RUSCA ZARGAR 

Commenti

Post popolari in questo blog

CONCORSI LETTERARI caARTEiv 2022 Scadenza 30 giugno 2022

PESCA A CANNA FISSA PER TUTTI tra la Liguria e Capri In Appendice tipica pesca caprese delle occhiate di ENRICO DELLA ROCCA

APERIFITNESS IN PISCINA A SAVONA