PACEM IN TERRIS di Marina Zilio


 " Pacem in Terris "


" Pacem

in Terris"


Parole

Ripetute

Invano,


Desuete.


Ribollono

gli Animi


Privi

d' Amore.


Seminano


a Destra

e a Manca


Odio, 

Rivalità,

Conflitti.


Sul Campo

di Battaglia



Feriti

e Morti


Giacciono

in Gran

Numero.


I Fragori

della Guerra


Lasciano

Indifferenti

Troppi

Insipienti


in Preda

a Cupidigie


e Passioni

Perverse.


Suonano

le Campane


e Annunciano

la Domenica

delle Palme.


Pregano

i Pii,


gli " Uomini

di Buona

Volontà".


Volano

Lieti

gli Uccelli


e Cantano

Storie

d' Amore

e Libertà.


Sì. Io Credo.

PRIMAVERA TORNERÀ!


VEDI ANCHE:

In questo blog sono state pubblicate molte altre poesie di Marina, oltre a quelle disponibili ai link qui sopra. Se vuoi leggere altre poesie, clicca sulla lente in alto, vicino alla denominazione del blog (Senzafine). La lente si sposterà a sinistra e verrà scritto "Cerca nel blog". Allora, potrai scrivere Marina Zilio e cliccare su "Cerca".  Appariranno sotto i suoi post.

_________________________________________________________________________________


LEGGI L'ESTRATTO:

Commenti

Post popolari in questo blog

L'INCUBO di Samina Zargar

SONO STATA INTERVISTATA DA ROBERTO GUERRA

AFORISMI AL CIOCCOLATO del Poeta Luca Vincenzo Simbari