GRIGIORI di Marina Zilio

 


Grigiori



Grigiori

Diffusi,

Incombenti.


Imminenti

Messaggi

di Morte.


Umidi

Sentori,


Infiltratisi

nel Profondo

IO,


Agghiacciano

le Membra.


Cascate

di Note


in Cinguettii

Ricorrenti


di Uccelletti


Gioiosi


Fra un Frullo

d' Ale 


e una Sosta

Ristoratrice


Rianimano


"Noi


Gementi

e Piangenti

in Questa

Valle

di Lacrime"


con la Prece

del Creato.


Sì. Io Credo.

PRIMAVERA TORNERÀ!

VEDI ANCHE:

In questo blog sono state pubblicate molte altre poesie di Marina, oltre a quelle disponibili ai link qui sopra. Se vuoi leggere altre poesie, clicca sulla lente in alto, vicino alla denominazione del blog (Senzafine). La lente si sposterà a sinistra e verrà scritto "Cerca nel blog". Allora, potrai scrivere Marina Zilio e cliccare su "Cerca".  Appariranno sotto i suoi post.

____________________________________________________________________________________

LEGGI L'ESTRATTO:

Commenti

Post popolari in questo blog

L'INCUBO di Samina Zargar

SONO STATA INTERVISTATA DA ROBERTO GUERRA

AFORISMI AL CIOCCOLATO del Poeta Luca Vincenzo Simbari