INESORABILE di Marina Zilio

 


Inesorabile


Il Tempo

Scorre


Qual Fiume

dal Monte

al Piano.


Inesorabile

Accompagna

i Miei Passi,


ormai Incerti.


Le Stagioni

Sofferte


ma Amate


Si Susseguono

Trepide.


Alle Gioie

e Speranze


si Alternano


Sofferenze

e Ansie


nell' Ignoto

Futuro.


Amo

la Natura


in Ogni

Sua Espressione.


Ne Colgo

Bellezza

e Potenza



nelle Calure


delle Estati

Prodighe


e nei Rigori


degli Inverni

Previdenti.


Ne Apprezzo

Estasiata


le Dolcezze


nelle Fioriture


delle Primavere

Rinvigorenti


e nei Raccolti


degli Autunni

Fruttuosi.


Assaporo

Ora,


Ancor più,


Ogni Stilla

di Vita.



"Sì, piccola mia

Rose Rosse per Te."




La scansione dei versi con le poche parole, che è lo stile della poetessa, non permette distrazioni. Così, le emozioni si abbattono sul nostro cuore per ogni singola espressione mentre la mente ne scava il senso. La lirica si allunga nella pagina e riesce a rincorrere pensieri nascosti da condividere. 

Scorrono i versi, dall'uno all'altro concetto, come scorre il tempo inesorabile quando i passi della vita diventano incerti e non celano più le tante fragilità. 

Eppure, vivide immagini si presentano all'anima con le stagioni dell'esistenza, difficili ma non per questo meno amate. L'amore per la natura e per quel nostro cammino, anche nell’ultimo tratto, è l'Amore che ci riporta a Dio. 


(POESIA di Marina Zilio

CONSIDERAZIONI di Renata Rusca Zargar


VEDI ANCHE:

https://www.senzafine.info/2021/10/la-nuova-silloge-con-gentilezze.html

Commenti

Post popolari in questo blog

SI INSINUA NEL VIDEO CHE IO MI FACCIA RUBARE LA BORSETTA!!!!

CHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA? storie di donne per combattere la violenza

FINALMENTE SONO QUI di Renata Rusca Zargar