IL SALE DI CERVIA A PAPA FRANCESCO


 Il sale di Cervia  a Papa Francesco


Dopo un lungo percorso a piedi il cammino dei pellegrini del sale giunge alla capitale. Partiti da Cervia sabato 2 ottobre scorso il gruppo ha attraversato colline, borghi e valli lungo la via Romea Germanica alla volta di Roma. Lungo il tragitto verso la capitale i camminatori hanno fatto tappa a Cusercoli, Galeata, Bagno di Romagna, La Verna, Chitignano, Arezzo, Sassaia di Rigutino, Castiglion Fiorentino, Cortona, Pozzuolo, Ficulle, Orvieto, Lubriano, Civita di Bagnoregio, Vetralla, Sutri, Campagnano Romano, La Storta, fino a giungere a Roma il 12 ottobre dopo aver percorso nel complesso un tragitto di 217 chilometri a piedi.


Diverse le tappe durante le quali i pellegrini hanno incontrato rappresentanti delle amministrazioni locali e vari i momenti emozionanti. Ad ogni incontro il sale di Cervia è stato donato alle autorità cittadine in segno di amicizia e con l’augurio di fortuna e prosperità. Presente a diverse tappe il vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi che ha sostenuto il gruppo di camminatori. Insieme al gruppo ha incontrato e salutato gli amministratori di alcuni luoghi toccati dal cammino del sale. In particolare Gabriele Armuzzi era presente ad Orvieto dove, dopo l’incontro con la sindacRoberta Tardani, la Condotta Slow Food di Orvieto, insieme ad alcuni camminatori amici della Via Romea Germanica, ha salutato l'arrivo del Sale di Cervia, nel corso di un momento conviviale che ha avuto luogo a "L'Antica Cantina. L'Osteria delle Donne", osteria di Slow Food. Al locale è avvenuto anche un gemellaggio simbolico, fra il Sale di Cervia e il Fagiolo Secondo del Piano, riconosciuto Presidio Slow Food di Orvieto e dell'Umbria sul finire del 2017.


Mercoledì 13 ottobre il gruppo è stato raggiunto dal vicesindaco di Cervia Gabriele Armuzzi e da Don Pierre Cabantous. Durante la mattinata, insieme a un salinaro e ad un rappresentante dei pellegrini del cammino, Vicesindaco e parroco hanno consegnato a papa Francesco, in Sala Nervi, il sale di Cervia.


Questa iniziativa unisce la tradizione salinara del dono al papa del nostro sale dolce al rinnovato interesse per i cammini sulle antiche vie di pellegrinaggio. - dichiara il vicesindaco Gabriele Armuzzi - È una iniziativa nata dalla passione per la natura di un gruppo di camminatori e dalla loro voglia di misurarsi e sfidare la lunga distanza fra Cervia e Roma compiendo una importante esperienza di vita. Per il Comune di Cervia è una iniziativa importante che permette anche di allacciare e approfondire rapporti con le città che si trovano lungo la via e con loro gettare le basi per definire e mettere a punto percorsi turistico-religiosi sulla via Romea Germanica lungo la quale Cervia si pone come la Città del Sale”.



Il 13 in Vaticano presso la Sala Nervi,  il Vicesindaco Gabriele Armuzzi ha consegnato al Papa il sale di Cervia insieme alla camminatrice Alessandra Pagan


Iniziata quando il cardinale Pietro Barbo (diventato poi papa Paolo II) divenne vescovo di Cervia nel 1444, la tradizione del dono del sale al Papa si fermò nel 1870, in seguito agli eventi della breccia di Porta Pia, che interruppero i rapporti diplomatici tra il Vaticano e l’allora giovane Regno d’Italia. Il cardinale Pietro Barbo aveva pensato di inviare il salfiore a papa Eugenio IV (al secolo Gabriele Condulmer, zio del Barbo per parte di madre) per ringraziarlo della nomina a vescovo di Cervia, allora ricca diocesi (proprio per la produzione del sale) dello Stato Pontificio.


La tradizione della consegna del sale in Vaticano è ripresa nel 2003, grazie anche all’interessamento del cervese monsignor Mario Marini.


Papa Francesco , nel discorso odierno ha ringraziato la delegazione cervese e ricordato monsignor Marini :


"......Saluto e ringrazio la Delegazione del Comune di Cervia, qui convenuta per il tradizionale dono del sale. E il mio cuore ricorda monsignor Mario Marini, di santa memoria".




Il gruppo cervese ha suscitato anche l'interesse di Radio Vaticana che ha intervistato Don Pierre e il rappresentante del gruppo dei camminatori Franco Di Ticco.



IN EVIDENZA




ISCRIVITI AL CANALE UP AND DOWN di SAMINA

https://www.youtube.com/channel/UCFxg3YJ6fsdNRgyMizrDo4g

per seguire gli ALTI E BASSI DELLA VITA

Commenti

Post popolari in questo blog

I CORSI PER TUTTI A QUILIANO (DUE SONO MIEI)

SARÀ UN GRANDE SINDACO DI CUI SAREMO ORGOGLIOSI

UN FUTURO SINDACO CHE SEMBRA UN COMUNE MORTALE, PROPRIO COME NOI