DOVE COLPIRA' IL PROSSIMO ALLUVIONE?

 

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO È OGGI
ED È ANCHE A CASA NOSTRA



Sito ufficiale: wwf.it

Quando parliamo di cambiamento climatico siamo abituati a pensare a qualcosa distante da noi sia nel tempo che dal punto di vista geografico. Purtroppo non è così! Il cambiamento climatico è oggi e ci riguarda tutti. 
Fin da questa estate le immagini delle alluvioni che hanno devastato il Nord Italia ci hanno lasciato senza parole. Ma ora è la Sicilia che sta vivendo un incubo ad occhi aperti: la città di Catania e i paesi limitrofi sono stati investiti da un vero e proprio ciclone. Strade piene d’acqua e piazze sommerse, interi paesi ricoperti da acqua, fango e detriti. Scene apocalittiche degne di un film di fantascienza.

Ma il peggio non è ancora passato: questo ciclone devastante si sta trasformando in un uragano,
che secondo gli esperti investirà prima la Sicilia e poi la Calabria. È la prima volta che un evento del genere si verifica nel bacino del Mediterraneo!


In Italia è stato registrato un incremento di oltre 1,1°C della temperatura media annua nel periodo 1981-2010 rispetto al trentennio 1971-2000. Gli ultimi anni, sono stati comunque caratterizzati da incrementi di temperatura ulteriormente sempre più elevati.
 

Gli eventi climatici estremi sono sempre più frequenti, sempre più vicini a noi, alle nostre vite. Provocano vittime, Incidono sulla nostra salute, sulla nostra sicurezza, sulla nostra quotidianità!


Il Report 2019 sul rischio climatico del CMCC (Centro Euromediterraneo sul Cambiamento Climatico) ha infatti previsto fra gli scenari climatici un aumento della temperatura fino a 2°C nel periodo 2021-2050. Le variazioni maggiori in zona alpina e stagione estiva sono attese nello scenario con cambiamenti climatici più intensi, per il quale l’innalzamento della temperatura può raggiungere i 5°C a fine secolo. Uno scenario catastrofico!

Nel Nostro Paese il rischio alluvioni è molto esteso e, attualmente, circa un terzo circa della popolazione residente è esposta a rischio alluvioni in Italia

Nelle prossime settimane ci saranno due eventi importantissimi per il clima il G-20 di Roma (30 e 31 ottobre) e la COP-26 di Glasgow (dal 31 ottobre al 12 novembre). Due eventi in cui siamo mobilitati per fare pressione sui leader mondiali per spingerli ad azioni concrete ed immediate per arginare la Crisi Climatica.

A Roma c'è il G20, un appuntamento fondamentale durante il quale chiederemo ai leader globali di attuare un vero e proprio “reset verde”, includendo nei loro accordi azioni tangibili su Clima e Natura!
Ecco le nostre richieste:

  • rispettare gli impegni sul clima dell'Accordo di Parigi, soprattutto per quanto concerne la riduzione del riscaldamento globale e delle emissioni di gas serra
  • fermare e invertire la curva della perdita di natura entro il 2030
  • tenere in considerazione il clima in tutti i settori dell'economia

Commenti

Post popolari in questo blog

SI INSINUA NEL VIDEO CHE IO MI FACCIA RUBARE LA BORSETTA!!!!

CHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA? storie di donne per combattere la violenza

FINALMENTE SONO QUI di Renata Rusca Zargar