NON C'È PACE SENZA LE DONNE

 "NON C’E’ PACE SENZA LE DONNE”  

CONVEGNO DONNE PER LA PACE IN KOSOVO



“No Peace Without Women” What are Women bringing to Peace Processes, Conflict Prevention and Human Security in the Balkans? Ossia "Non c'è pace senza le donne” Qual è l’apporto delle donne nei processi di pace, nella prevenzione dei conflitti e per la sicurezza umana nei Balcani?” è il tema del secondo convegno annuale che si terrà presso il Parlamento del  Kosovo, martedì 13 giugno 2023.

L’evento della Women’s Global Leadership Series è organizzato dagli uffici presso le Nazioni Unite di Ginevra e di Vienna della Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo (WFWP Europa e Medio Oriente); e dall'Associazione Internazionale First Ladies per la Pace (IAFLP), un progetto di Universal Peace Federation (UPF).  

Lo scoppio della guerra in Ucraina e le tensioni nei Balcani hanno motivato WFWPI e UPF a organizzare una serie di convegni con donne in posizioni apicali per costruire risposte di solidarietà, condividere le migliori pratiche di buon governo e nelle relazioni internazionali e contribuire alla soluzione pacifica delle tensioni.

La prolusione sarà tenuta da Albin Kurti, Primo Ministro della Repubblica del Kosovo, a cui seguiranno i discorsi di Armanda Begaj, First Lady della Repubblica di Albania; Olga Algayerova, Segretaria Generale UNECE Ginevra, Svizzera; Moriko Hori, Presidente WFWPI. 

Il convegno si articolerà in tre sessioni. La prima “La SC Res.1325 delle Nazioni Unite su ‘Donne Pace e Sicurezza’: Una tabella di marcia per la cooperazione, riconciliazione e prevenzione”, vedrà la partecipazione di Emilia Redžepi, Vice Primo Ministro del Kosovo; Ellen Sirleaf Johnson, Premio Nobel, già Presidente della Liberia; Mirsada Čolaković, già Ambasciatrice di Bosnia presso le Nazioni Unite e i Paesi Bassi; Antonella Valmorbida, Segretario Generale, ALDA; Nancy Sodernberg, Direttrice Senior, National Democratic Institute, Kosovo/USA; Majlinda Bregu, Segretaria Generale Regional Cooperation Council, Balcani occidentali; Suzana Pribilovic, Membro del Parlamento, già Ministro della Pubblica Amministrazione, Montenegro; e Carolyn Handschin, Direttrice dell'Ufficio per le Relazioni con le Nazioni Unite, WFWPI, moderatrice.

“Le donne nello sviluppo, nell'integrazione e nella finanza: Promuovere la pace attraverso il partenariato” è il tema della seconda sessione. Interverranno Flora Brovina, già Parlamentare, Presidente UPF Kosovo; Banjamina Karic, Sindaco di Sarajevo, Bosnia e Herzegovina; Biljana Braithwaite, Direttrice Programma AIRE, Balcani occidentali; Senida Mesi, già Vice Primo Ministro, Albania; Adriana Gascoigne, CEO, Girls in Tech, USA; Sally Becker, CEO Save a Child, Regno Unito; Jana Repanšek, Direttrice Center of Excellence in Finance, Slovenia; Nataša Vučković, Segretaria Generale Center for Democracy Foundation, Serbia, già Parlamentare; e Jacques Marion, Presidente, UPF-EUME, moderatore.

Oratori della terza sessione “Leadership di pace: Accesso e opportunità per le giovani donne in ambito STEM, alfabetizzazione mediatica, IT”, saranno: Liza Gashi, Viceministro Affari Esteri, Kosovo; Monika Zajkova, Parlamentare, North Macedonia; Astrit Istrefi, Presidente Balkan Forum; Diana Ungureanu, Vicepresidente IAYSP EUME; Ejona Icka, Direttrice IAYSP Balkans, moderatrice.

La WFWPI è una ONG presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite, in associazione con il Dipartimento d’Informazione Pubblica e sostiene e promuove gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Inaugurata nel 1992 dalla dottoressa Hak Ja Han Moon è presente in 119 Paesi. Si propone di favorire la piena realizzazione delle legittime aspirazioni dell’universo femminile; di promuovere la cultura della pace; l’integrazione culturale; il sostegno delle popolazioni in via di sviluppo e la tutela dei diritti umani, in particolare delle donne.

 

Commenti

  1. Le donne devono avere gli stessi diritti degli uomini, e la cultura per la pace e dei diritti umani deve appartenere a tutti! Danila

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA PACE di PABLO PICASSO da MEMORIACONDIVISA

LA PIU' BRAVA DEL REAME: SAMINA ZARGAR

ETICA, SPIRITUALITA' E NONVIOLENZA