TI BRAMO di Marina Zilio

 


Ti Bramo


Ti Bramo


PRIMAVERA!


Scruto

gli Orizzonti


per Cogliere


di Primo

Mattino


Ogni

Tuo

Roseo

Accenno


al Sorgere

del Sole.


Godo

di Ogni

Tuo

Segno


di Ritorno

alla Vita


Dopo

Tempi

di Desolazione

e Morte.


Corolle

Sbocciate


in Un Tripudio

di Infinita

Bellezza,


Gemme

Prorompenti


in un Inno

di Rinascita,


Erbe

Rinvigorite


Presagio

di Resurrezione.


Serbo


sul Viso


Preziose

Carezze


di Aliti

di Vento


e di Raggi

dell' Astro,


Alto


nel Cielo

che ne Risplende.


Ascolto


Estasiata


Delicate

Canzoni

d' Amore


di Uccelletti


Sopravvissuti


Ai Rigori

di un Crudele

Inverno.


Sì. Io Credo!


PRIMAVERA TORNERÀ!


VEDI ANCHE:

In questo blog sono state pubblicate molte altre poesie di Marina, oltre a quelle disponibili ai link qui sopra. Se vuoi leggere altre poesie, clicca sulla lente in alto, vicino alla denominazione del blog (Senzafine). La lente si sposterà a sinistra e verrà scritto "Cerca nel blog". Allora, potrai scrivere Marina Zilio e cliccare su "Cerca".  Appariranno sotto i suoi post.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

LEGGI L'ESTRATTO:

Commenti

Post popolari in questo blog

LA PUTTANA di Zahoor Ahmad Zargar

L'INCUBO di Samina Zargar

UNA STUDENTESSA DI MEDICINA DEL KASHMIR DIPINGE SU FOGLIE PER SCONFIGGERE LO STRESS DA COVID-19 da GlobalVoices