MAMMA di Marina Zilio


 MAMMA


Nel

tuo Ventre

mi hai accolta

provvida.


Dalle 

tue Viscere,


con sofferto vigore,


mi hai condotta

alla Vita.


Amorevole

e protettiva

mi hai portata

fra le braccia

e per mano,


mi hai indicato

la Via 

e dato 

l' Esempio.


Mi sei stata

Vicina


nella Buona

e Cattiva

Sorte.


Ormai

Vinta


nel tuo 

Sacro

Ardore


hai compiuto,


spossata,


i tuoi

Ultimi

Passi


al mio fianco.


Fino 

all' ULTIMO

RESPIRO

sei

stata

MAMMA!


Di Te

ricordo


lo Sguardo

intenso

e il dolce

Sorriso.


Di Te

bramo

ogni

Presenza.


A Te,

penso

con Rimpianto.


Ho 

Fede

e Speranza


di raggiungerti,


al salvifico

sopravvenire

del Giorno

Fatidico,


per godere

INSIEME

del

REGNO DEI CIELI.

VEDI ANCHE:

In questo blog sono state pubblicate molte altre poesie di Marina, oltre a quelle disponibili ai link qui sopra. Se vuoi leggere altre poesie, clicca sulla lente in alto, vicino alla denominazione del blog (Senzafine). La lente si sposterà a sinistra e verrà scritto "Cerca nel blog". Allora, potrai scrivere Marina Zilio e cliccare su "Cerca".  Appariranno sotto i suoi post.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
LEGGI L'ESTRATTO:

Commenti

Post popolari in questo blog

LA PUTTANA di Zahoor Ahmad Zargar

L'INCUBO di Samina Zargar

UNA STUDENTESSA DI MEDICINA DEL KASHMIR DIPINGE SU FOGLIE PER SCONFIGGERE LO STRESS DA COVID-19 da GlobalVoices