TRANSUMANZA di Marina Zilio

 


Transumanza


È Ormai

Nuovamente

Tempo di Transumanza.


Quante

Transumanze

nella Mia Vita!


Transumanze

Abitative

e Scolastiche,


Transumanze

di Pensieri

ed Azioni,


Transumanze


di Sentimenti

e Speranze.


Or

Vedo

Librarsi


Rondinelle


Garrule

e Felici


Dirette

a Caldi

Lidi

Rigeneranti


Nell' Azzurro

Risplendente

di Sole.


Presto

le Mandrie

Scenderanno,


Possenti

e Solerti,


dal Monte

al Piano.


Uomini

Vigorosi


Le Accompagneranno

Vigili.


Io,


Serena


Proseguo

Il Cammino,


Sofferto

e Intriso

di Lacrime,


Verso

l'Aldilá,


Ultimo

Approdo.


" Sí. Rose Rosse,

per Te, 

Piccola Mia!"


Nella vita, tutti attraversiamo varie transumanze, cioè cambiamenti, trasferimenti, abbandoni altrui e nostri.  I mutamenti sono sempre difficili, anche quando sono positivi e necessari, come è per l'allevatore che deve trasferirsi in alta montagna lontano dal suo villaggio e dai suoi cari. Tutto si trasforma, "e una forza operosa le affatica / di moto in moto", scriveva Foscolo, per indicarci l'eterna evoluzione di stato in stato. La felicità è, probabilmente, accettare di vivere pienamente ogni fase della vita, cioè la metamorfosi continua, dedicandoci a qualcosa di importante. Questo crede la poetessa che serena prosegue il cammino, indicando anche a noi la strada, nonostante esistere porti con sé pure le lacrime.

(POESIA di Marina Zilio

CONSIDERAZIONI di Renata Rusca Zargar


VEDI ANCHE:

https://www.senzafine.info/2021/11/lacrime-sofferte-di-marina-zilio.html

https://www.senzafine.info/2021/10/inesorabile-di-marina-zilio.html

https://www.senzafine.info/2021/10/la-nuova-silloge-con-gentilezze.html

IN EVIDENZA

"Quando soffia il vento del ricordo, / il sonno va via dalla testa / e il cuore balza alla gola. [...]"

"Sussurrava intorno un’aria così sottile / che svegliava i desideri del cuore, / il vento trascinava via la mia sciarpa / e pareva accarezzare la sua pelle.[...]"

“Dio mio, / perdono / di non visti peccati / mentre il mio giovane corpo / privo di fioritura / è legato con tubi / -radiazioni-chemioterapia- / torture-dolore-sofferenza-[...]".

"Scene di crudeltà massacri spari / bombe fuoco urla pianti / Poi un lungo silenzio.../ L’uomo ha dimenticato che anche lui / era un bambino![...]"

Un ventennio di pensieri di amore e spiritualità.


LEGGI L'ESTRATTO:

https://www.amazon.it/LALBERO-MILLEFIORI-ZAHOOR-AHMAD-ZARGAR-ebook/dp/B09L58V246/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=L%27ALBERO+DEI+MILLEFIORI&qid=1636275616&qsid=262-5111819-2130545&s=books&sr=1-1&sres=B09L58V246

Commenti

  1. Cara Marina, a me
    Transumanza risuona con Speranza. Ogni nuova Transumanza è Vita nuova.
    Angela Fabbri da Ferrara

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

SI INSINUA NEL VIDEO CHE IO MI FACCIA RUBARE LA BORSETTA!!!!

CHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA? storie di donne per combattere la violenza

FINALMENTE SONO QUI di Renata Rusca Zargar