TRANSUMANZA di Marina Zilio

 


Transumanza


È Ormai

Nuovamente

Tempo di Transumanza.


Quante

Transumanze

nella Mia Vita!


Transumanze

Abitative

e Scolastiche,


Transumanze

di Pensieri

ed Azioni,


Transumanze


di Sentimenti

e Speranze.


Or

Vedo

Librarsi


Rondinelle


Garrule

e Felici


Dirette

a Caldi

Lidi

Rigeneranti


Nell' Azzurro

Risplendente

di Sole.


Presto

le Mandrie

Scenderanno,


Possenti

e Solerti,


dal Monte

al Piano.


Uomini

Vigorosi


Le Accompagneranno

Vigili.


Io,


Serena


Proseguo

Il Cammino,


Sofferto

e Intriso

di Lacrime,


Verso

l'Aldilá,


Ultimo

Approdo.


" Sí. Rose Rosse,

per Te, 

Piccola Mia!"


Nella vita, tutti attraversiamo varie transumanze, cioè cambiamenti, trasferimenti, abbandoni altrui e nostri.  I mutamenti sono sempre difficili, anche quando sono positivi e necessari, come è per l'allevatore che deve trasferirsi in alta montagna lontano dal suo villaggio e dai suoi cari. Tutto si trasforma, "e una forza operosa le affatica / di moto in moto", scriveva Foscolo, per indicarci l'eterna evoluzione di stato in stato. La felicità è, probabilmente, accettare di vivere pienamente ogni fase della vita, cioè la metamorfosi continua, dedicandoci a qualcosa di importante. Questo crede la poetessa che serena prosegue il cammino, indicando anche a noi la strada, nonostante esistere porti con sé pure le lacrime.

(POESIA di Marina Zilio

CONSIDERAZIONI di Renata Rusca Zargar


VEDI ANCHE:

https://www.senzafine.info/2021/11/lacrime-sofferte-di-marina-zilio.html

https://www.senzafine.info/2021/10/inesorabile-di-marina-zilio.html

https://www.senzafine.info/2021/10/la-nuova-silloge-con-gentilezze.html

IN EVIDENZA

"Quando soffia il vento del ricordo, / il sonno va via dalla testa / e il cuore balza alla gola. [...]"

"Sussurrava intorno un’aria così sottile / che svegliava i desideri del cuore, / il vento trascinava via la mia sciarpa / e pareva accarezzare la sua pelle.[...]"

“Dio mio, / perdono / di non visti peccati / mentre il mio giovane corpo / privo di fioritura / è legato con tubi / -radiazioni-chemioterapia- / torture-dolore-sofferenza-[...]".

"Scene di crudeltà massacri spari / bombe fuoco urla pianti / Poi un lungo silenzio.../ L’uomo ha dimenticato che anche lui / era un bambino![...]"

Un ventennio di pensieri di amore e spiritualità.


LEGGI L'ESTRATTO:

https://www.amazon.it/LALBERO-MILLEFIORI-ZAHOOR-AHMAD-ZARGAR-ebook/dp/B09L58V246/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=L%27ALBERO+DEI+MILLEFIORI&qid=1636275616&qsid=262-5111819-2130545&s=books&sr=1-1&sres=B09L58V246

Commenti

  1. Cara Marina, a me
    Transumanza risuona con Speranza. Ogni nuova Transumanza è Vita nuova.
    Angela Fabbri da Ferrara

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

SALVIAMO IL MONDO!

CITTÀ AL TEMPO DEL CORONA VIRUS (video) -

FESTA DI EID AL FITR A SAVONA