CERVIA CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

 

In occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la

 violenza alle Donne,

 l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cervia,

 attraverso lo Sportello

 SeiDonna e i Servizi alla Comunità, nel cuore della nostra città,

 presso la sala Rubicone, in

 via Evangelisti, allestirà la mostra fotografica

“La parola che cura”.

Uno spazio sicuro, dove toccare con mano fotogrammi di vita vissuta, in cui donne e uomini si esprimono attraverso gesti e parole gentili.

“La parola che cura” non è una semplice frase, il titolo di una rassegna o una giornata da commemorare, “La parola che cura” è un monito, un luogo che accoglie la fragilità, sostiene e accompagna la donna in un percorso consapevole di rispetto e buoni sentimenti.

L’inaugurazione si terrà sabato 13 novembre 2021 alle ore 11.00 alla presenza dell’Assessore alle Pari opportunità Michela Brunelli.

Durante l’evento assisteremo ad una performance di letture e improvvisazione vocale a cura della cantante Martina Casadei e dell’attrice Manola Stizza.

L’esposizione sarà visitabile da l 13 al 28 novembre 2021 nei seguenti orari:

giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30

sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.30

L’Assessorato alle Pari Opportunità ringrazia il Gruppo Fotografico Cervese, il Gruppo Fotografico Musa, Barbara Capanni, Elisa Paolucci Giannettoni, Roberta Fraiese, Sandra e Urbano Fotografi e tutte le persone che hanno aperto la loro casa al progetto e l’hanno accolto nella loro vita.


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA




ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE UP AND DOWN DI SAMINA

https://www.youtube.com/channel/UCFxg3YJ6fsdNRgyMizrDo4g


Commenti

Post popolari in questo blog

SI INSINUA NEL VIDEO CHE IO MI FACCIA RUBARE LA BORSETTA!!!!

CHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA? storie di donne per combattere la violenza

FINALMENTE SONO QUI di Renata Rusca Zargar