LACRIME SOFFERTE di Marina Zilio


 Lacrime Sofferte


Apre 

il Cielo


le Cateratte.


Sgorgano

Fiumi


di Lacrime Sofferte.


Inondano

Laghi


di Indifferenza

e Crudeltà.


Raggiungono


Abissi

di Dolore.


Purificano


da Ogni 

Ulteriore

Ubbia. 


Aprono


Squarci di Sereno.


Riflettono


tra le Ultime Gocce

Sospese


Arcobaleni


di Gioia

e Buone Intenzioni.


Consolano

e Vivificano


Animi

Affranti.


Invitano


a Riprendere

il Cammino

verso l' Eternità.


"Rose Rosse,

per Te, 

Piccola Mia!."


Il temporale, la pioggia scrosciante come alluvione di lacrime, sono la metafora della vita. Il dolore scorre, strazia lo spirito come l'acqua torrenziale, la tempesta del cuore precipita nell'abisso del male che, qualche volta, ci ruba l'anima. Ma la Natura è salvifica. Dopo il brutto tempo, qualcosa succede e, almeno per il briciolo di una promessa, torna il sereno. L'universo tutto, come l'essenza dell'uomo, è composto di affanni e gioie. Ogni evento ha un senso e quasi per miracolo, il miracolo della sua poesia, l'autrice lo coglie perfettamente e ce lo spiega, assegnando, per lei e per noi, un senso profondo alla speranza. 


(POESIA di Marina Zilio

CONSIDERAZIONI di Renata Rusca Zargar


VEDI ANCHE:

https://www.senzafine.info/2021/10/inesorabile-di-marina-zilio.html

https://www.senzafine.info/2021/10/la-nuova-silloge-con-gentilezze.html

Commenti

Post popolari in questo blog

SI INSINUA NEL VIDEO CHE IO MI FACCIA RUBARE LA BORSETTA!!!!

CHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA? storie di donne per combattere la violenza

FINALMENTE SONO QUI di Renata Rusca Zargar