ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL ddl Zan da BUTAC

 


Prima di tutto,  la legge sulla disforia di genere  in Italia esiste da tempo,  su BUTAC ne abbiamo già parlato abbondantementeIl DDL Zan non tocca quella legge, il DDL Zan non aiuta in alcuna maniera la transizione di genere. Il DDL Zan vuole difendere l’identità di genere, quindi tutelare chi abbia già scelto un percorso che lo porta a cambiare la propria identità di genere, un percorso permesso e regolamentato dalla Legge 164 che rimarrà in vigore anche senza che il DDL Zan venga approvato. 

È curioso che alcuni leghisti propongano di eliminare dal testo proprio la definizione di identità di genere: è una sciocchezza rimuovere quel termine visto che fa già parte di altre leggi dello Stato, e che quindi – se ritengono sia in qualche maniera offensiva – ci sarebbe da riscrivere svariate leggi.

 Il DDL Zan non “aiuta i bambini a cambiare sesso”, come finge qualcuno per racimolare voti. Aiuta quelle rare famiglie in cui ci sia una transizione in questo senso a essere tutelati da discriminazione e violenza.


A prescindere da quale sia la propria posizione sul ddl Zan, contribuire a drogare il dibattito democratico con post che propagano falsità, penso sia un male per tutta la società. Aiutare qualcuno nel proprio percorso di transizione significa semplicemente in questo caso avere supporto emotivo e psicologico per comprendere se stessi e accettare il rapporto con la propria identità.

Non credo che sia necessario aggiungere altro. Se non il link alla lunga guida scritta dal nostro Patrick Jachini sul Disegno di legge:

BUTAC - Bufale Un Tanto Al Chilo

Commenti

  1. Se ci sono già leggi che riconoscono e tutelano l'identità di genere, MEGLIO!
    Evidentemente ci sono tante persone in Italia che NON lo sanno: una sono io.
    Il DDL ZAN non ha bisogno di altre chiacchiere di politici e di storiografie di studiosi dal tavolino. La CULTURA sull'argomento è ben di là da venire. Ma si costruirà da sè, col TEMPO. Sono qui per accettare il rischio che ogni nuova legge si porta dentro. Qualcuno ricorda quella sul DIVORZIO?
    Del DDL ZAN stiamo parlando da tanto, così almeno il discorso si è sparso in giro anche fra chi problemi sull'argomento che tratta non ne ha mai avuti.
    Ma chiunque si voglia chiamare ESSERE UMANO ne sarà contento.
    E' un buon modo di andare avanti nel futuro.
    Grazie dell'ascolto.
    Angela Fabbri

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

CERCASI ASSOCIAZIONI O ENTI PER ORGANIZZARE IL CAPODANNO CINESE A GENOVA

UN FUTURO SINDACO CHE SEMBRA UN COMUNE MORTALE, PROPRIO COME NOI

TALEBANI BRAVE PERSONE di Renata Rusca Zargar