I musulmani celebrano la “Festa del Sacrificio” a Savona da IVG

 




Savona. “Questa mattina abbiamo celebrato la preghiera di Eid Al Adha all’aperto presso i giardini di piazza delle Nazioni in ottemperanza alle disposizioni anti Covid-19. Ringraziamo il Comune di Savona che ci ha concesso questo spazio“. A dirlo è Zahoor Ahmad Zargar.

“Oggi – spiega – è la festa del sacrificio in onore di Abramo che, per obbedire a Dio avrebbe sacrificato suo figlio. Dio non ha voluto poi il sacrificio del bene più prezioso, il figlio, ha richiesto solo che Abramo gli testimoniasse la fedeltà e l’Amore al di sopra di qualsiasi valore terreno”.

“Abbiamo rispettato il distanziamento – precisa Zahoor Ahmad Zargar -, abbiamo indossato le mascherine e lasciato a disposizione il gel igienizzante. Abbiamo rispettato tutte le norme previste, cosa che vedo non fare in Italia da altre persone. E’ nostro dovere, per tutti, seguire le regole. La gente che passava ci faceva i complimenti per l’organizzazione”.

“Siamo arrivati alle 8.30 e andati via alle 9.30. Abbiamo lasciato il giardino pulito, invece quando siamo arrivati abbiamo dovuto pulirlo c’era plastica e bottiglie. Eravamo 300-400 persone massimo – conclude -, abbiamo chiesto questo spazio perché nella moschea non ci saremmo potuti stare tutti”.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------





ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE UP AND DOWN PER SEGUIRE GLI ALTI E BASSI DELLA VITA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

CERCASI ASSOCIAZIONI O ENTI PER ORGANIZZARE IL CAPODANNO CINESE A GENOVA

UN FUTURO SINDACO CHE SEMBRA UN COMUNE MORTALE, PROPRIO COME NOI

TALEBANI BRAVE PERSONE di Renata Rusca Zargar