TRA TERRA E CIELO di Angela Fabbri

 


 Tra  TERRA  e  CIELO    


Da terra veniva il Colombo a rastrellare il giardino. I Colombi sono la Fanteria degli Uccelli: testa bassa, giù le ali, piedi forti e cadenzati.

Avevo buttato ciambella di 2 tipi che si era spezzata battendo il suolo e spargendosi

(come sempre a dividere gli avventori).

E la scena diventò improvvisamente una coreografia tra terra e cielo.

Da sinistra e da destra volarono giù due enormi Cornacchie e sparirono in alto in un batter d’occhio dopo aver dimezzato i bocconi.

Il Colombo, adesso con un compagno, continuava a razzolare in terra fra le briciole senza mancare colpo.

Ultima, e sperduta in mezzo, la giovane Ghiandaia si guardava vibrante e ansiosa attorno.

La ciambellina gialla e morbida era per lei. So che le piace. E stava ancora lì, su quella poca erba dell’inverno.

Gliela indicai più volte, guardandola così mobile sul ramo da sembrare un pesciolino dalle piume bagnate: in genere ci capiamo.

E appena io disparvi dalla finestra, si servì, nonostante la presenza ingombrante dei colombi.

  

Angela Fabbri (domenica 9 gennaio 2022)



-------------------------------------------------------------------------------------

                   IN EVIDENZA







ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE UP AND DOWN di Samina

https://www.youtube.com/channel/UCFxg3YJ6fsdNRgyMizrDo4g

Commenti

  1. Gli do da mangiare tutti i giorni e una volta la settimana riempio la loro 'ciotola' scavata nella terra e il giorno dopo non c'è + niente. Uccellini, poi... le cornacchie son così grosse che potrebbero essere caccia-bombardieri se fossero guerrafondaie. E le gazze (che nella coreografia non c'erano e sono comparse oggi) dei caccia di supporto... (da Angela Fabbri)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LA BELLA MAESTRA DI TAPIS SI ALLENA

WATER POSTURAL TRAINING

LA STRAORDINARIA SCOPERTA DELL'ACQUA