COME MI GIRANO LE RUOTE di Simona Trevisani

 

Come mi girano le ruote

Questa è l'avventura di variate misure, senza commentare si spostano, sotto il sole luccica il grigio metallizzato, sotto la pioggia ti arruginisci ma se sei verde plastificato tutto scivola via, pure le parole di chi momentaneamente ti tocca. A volte riesci ad opporti a quelle mani bloccando le ruote sul terreno umido, sulla pavimentazione. Salti nel buco, t'infili nella fessura crepata, quei guanti con impronte fasulle ti stringono le sottili orecchie, e con tanti strappi muscolari ti avvicini al tubo di scappamento, a quell'abbraccio. Chissà se come me soffri di vertigini. E si due braccia ti sollevano, ma soffri il solletico? Su in alto e si aprono gli sportelli, a volte però uno si blocca, forse per ripicca. E uno, tre scatti e ti senti di nuovo il cemento sotto le ruote. Questo succede sempre nelle stesse ore, giorni, ma a volte sei abbandonato, e quel giorno si chiama sciopero. Ci sono giorni in cui sei pieno, un minestrone di cose che non dovresti accettare, ma ti manca la parola. E quei momenti poi in cui fai la conoscenza dei pompieri, i vicini gridano al fuoco. Intorno a te suoni in tutte le lingue, anche se sei pesante, ti si avvicina come un ladro loro, gli 007 che non amano il tuo odore, e cosi ognuno ti sposta. Un giorno un programmatore ti darà la parola e potrai dire < che due routine>, <ma andate a ruotare altrove>





--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA

PERCHÉ SERVE ANDARE DALLO PSICOLOGO? della dott.ssa Zarina Zargar (senzafine.info)

------------------------------------------------------------------------------


LEGGI L'ARTICOLO:

L'ARTE TERAPIA: Trasformare il dolore per eliminarlo - PSICHE.ORG

Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

COSE DA DIRE A UNA FIGLIA CHE E' DIVENTATA GRANDE di Chiara Macina