INCANTESIMO di Marina Zilio

 


Incantesimo


Fumigano


i Campi

Arati

Di Fresco.


Fumigano


Vapori

Densi


Di Sofferenze

Senza Tempo.


Fumigano


Pensieri

Tetri


Ora

Imbiancati


Di Candori

Eterei.


Si Innalzano

Candide


Per Le  Prime

Nevi


Le Vette

Antiche


Forgiate


Dai Ghiacci

Mordenti,


Dalle Piogge

Battenti,


Dai Venti

Impetuosi.


Le Ultime

Foglie


Arrossano

e Indorano


Chiome

Di Alberi


Quasi

Spogli.


Si Libera

Il Mio Animo


dai Pensieri

Tetri


Nel Ricordo

di Stagioni

Felici,


 di Voci

Garrule

di Bimbi,


di Canti

d' Uccelli,


di Panorami

Inebrianti.


Cosí 


Io Spero


in Futuri

Cieli

Tersi


E Soli

Splendenti.


Attendo


Convinta

e Pacata


La Luce

Eterna


Dell' Incantesimo

Perpetuo.


" Sí. Piccola Mia.

ROSE ROSSE PER TE!"





---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA


LEGGI L'ARTICOLO:

L'ARTE TERAPIA: Trasformare il dolore per eliminarlo - PSICHE.ORG


Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar