DAVID SASSOLI costruttore di PACE

 David Sassoli, costruttore di pace

David Sassoli, costruttore di pace, testimone della cura degli altri

da 


Quanti politici  possono presentarsi, come come David Sassoli?
 
La grande professionalità, anni di giornalismo dietro e fuori dalla scrivania, seguace di Lapira e di Don Milani, vicinissimo agli ultimi, uomo libero,  forte 'impegno nella Comunità europea, uno stimolo continuo a migliorarsi. Ricorda come politico, Alcide De Gasperi, Enrico Berlinguer, impegnato a dare disgnità e prestigio al nostro Paese. Peccato, era un punto di riferimento della società civile e delle Associazioni, era fuori dal nostro pantano politico. Genuino, senza alcuna furbizia, la virtù dei servi, non era retorico, parlava al cuore degli europei, era stimatissimo e amatissimo, la politica  una missione, lo diceva spesso, era il suo biglietto da visita. Ci mancherai con il tuo sorriso e il grande garbo istituzionale, elegante, sobrio, un vero italiano di altri tempi!
  
Il popolo della pace piange David Sassoli, sincero e autentico costruttore di pace. La sua improvvisa scomparsa ci riempie di un immenso dolore e tristezza.
 
Abbiamo perso un amico, un uomo mite, particolarmente attento
agli ultimi, alle vittime dell’ingiustizia e della violenza. Una persona umile e gentile, capace di riconoscere le persone, di metterle al centro dell’attenzione e di mettersi al loro servizio. Da giornalista e uomo delle istituzioni democratiche, David Sassoli teneva tra le mani la bussola dei diritti umani. Per questo sapeva sempre da che parte stare, anche nelle situazioni più scomode e controverse, senza finzioni né equilibrismi.

“Dobbiamo sviluppare la nostra capacità di cura, in tutti i modi e a tutti i livelli e, come ci invita a fare Papa Francesco, sentire con forza la necessità di pensare e agire in termini di comunità” Così ci scrisse poche settimane fa, non potendo partecipare all’ultima marcia PerugiAssisi. “Essere costruttori di pace oggi vuol dire prendersi cura l’uno dell’altro e, soprattutto, impegnarsi a ridurre quelle disuguaglianze che persistono nelle nostre società.”
 
Grazie David per quello che hai fatto, per quello che sei stato e per quello che continuerai ad essere: un testimone autentico della cura degli altri, un esempio e un riferimento per tutti i costruttori e le costruttrici di pace.

Flavio Lotti, coordinatore della Marcia PerugiAssisi

Perugia, 11 gennaio 2022
 
 
 
 
 
Amelia Rossi - Ufficio stampa Comitato promotore Marcia PerugiAssisi
via della viola 1 (06122) Perugia
Tel. 3351401733
email 
www.perlapace.it
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------
 
IN EVIDENZA


"Quando soffia il vento del ricordo, / il sonno va via dalla testa / e il cuore balza alla gola. [...]"

"Sussurrava intorno un’aria così sottile / che svegliava i desideri del cuore, / il vento trascinava via la mia sciarpa / e pareva accarezzare la sua pelle.[...]"

Dio mio, / perdono / di non visti peccati / mentre il mio giovane corpo / privo di fioritura / è legato con tubi / -radiazioni-chemioterapia- / torture-dolore-sofferenza-[...]".

"Scene di crudeltà massacri spari / bombe fuoco urla pianti / Poi un lungo silenzio.../ L’uomo ha dimenticato che anche lui / era un bambino![...]"

Un ventennio di pensieri di amore e spiritualità.

https://www.amazon.it/LALBERO-MILLEFIORI-ZAHOOR-AHMAD-ZARGAR-ebook/dp/B09L58V246


LEGGI L'ESTRATTO:

https://www.amazon.it/LALBERO-MILLEFIORI-ZAHOOR-AHMAD-ZARGAR-ebook/dp/B09L58V246


Commenti

Post popolari in questo blog

CONCORSI LETTERARI caARTEiv 2022 Scadenza 30 giugno 2022

PESCA A CANNA FISSA PER TUTTI tra la Liguria e Capri In Appendice tipica pesca caprese delle occhiate di ENRICO DELLA ROCCA

APERIFITNESS IN PISCINA A SAVONA