TERRELIBERE.ORG

 


«I pakistani sono brutti e sporchi». «Assumeremo solo veneti». È una delle perle pronunciate dal padrone della più grande tipografia italiana, una struttura da 150 milioni di libri l’anno. 


Le inchieste del 2021 di terrelibere.org parlano di lavoro, di migranti, ma raccontano sopratutto i padroni. Sfruttatori che prima patteggiano una condanna e poi insultano i migranti, lavoratori coraggiosi che si sono ribellati a condizioni indegne.


Ma non è tutto. A Milano c'era una startup ecologica, a km 0, il cui fondatore parlava di “metodo tribale” da usare con i richiedenti asilo africani: «Appena vedo uno con il cellulare io lo mando a casa! È il terrore di rispettare le regole!»
«E facciamo venire le scimmie, così cerchiamo di finire», disse infine un  agricoltore nella zona di Sibari, mentre chiamava un caporale.


Sfoglia le migliori inchieste dell’anno:

­

La pagina nera. Il caporalato nella filiera del libro

­

Lavoratori pakistani ritrovati lungo le strade del padovano. Legati e coperti di ferite. È l’inchiesta Pakarta, che arriverà alla maggiore tipografia italiana. Capace di stampare i volumi di Harry Potter e gli elenchi telefonici del Senegal. Ma non di assumere tutti i propri dipendenti




­

Il ritorno degli schiavi. Lavoro migrante e pandemia

­

Durante il lockdown, gli stessi governi che avevano blindato le frontiere europee organizzavano voli charter e navi speciali per importare migranti. La pandemia ha evidenziato la vera divisione: non tra migranti e residenti, ma tra sfruttatori e vulnerabili

https://www.terrelibere.org/il-ritorno-degli-schiavi/?utm_source=sendinblue&utm_campaign=Largomento%20dellanno%20Il%20razzismo%20degli%20imprenditori&utm_medium=email

­

­

Chi sfrutta i richiedenti asilo


­

Consegnano pacchi per le multinazionali, vendemmiano nel Chianti, coltivano patate in Calabria, lavorano nel settore delle confezioni a Prato. In 3 anni almeno 33 inchieste giudiziarie riguardano lo sfruttamento di chi fa domanda di asilo

­

https://www.terrelibere.org/chi-sfrutta-i-richiedenti-asilo/?utm_source=sendinblue&utm_campaign=Largomento%20dellanno%20Il%20razzismo%20degli%20imprenditori&utm_medium=email


­

Il nuovo caporalato? Manager e subappalti 

­

Un monitoraggio su 260 inchieste giudiziarie anti-sfruttamento stravolge l'idea comune sul caporalato. Diffuso al centro nord, nei cantieri navali e nella distribuzione libraria, coinvolge sia piccole aziende a km zero che multinazionali

­

https://www.terrelibere.org/nuovo-caporalato-manager-subappalti/?utm_source=sendinblue&utm_campaign=Largomento%20dellanno%20Il%20razzismo%20degli%20imprenditori&utm_medium=email


-----------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA




Per capire e sconfiggere la violenza sulle donne ma anche la quotidiana sopraffazione e gli stereotipi che tormentano le donne.

La donna è soggetta a qualsiasi capriccio del maschio e spesso è la donna stessa a perpetuare questa mentalità.
Perché si possa cambiare, deve cambiare prima di tutto la donna.
Deve educare maschi e femmine allo stesso modo, non deve più sentirsi padrona del mondo solo se ha partorito un essere con il pene.
Ognuno ha le sue particolarità.
È bello nascere maschio ed è meraviglioso nascere femmina: essere accogliente e poter dare la vita.
Come deve essere ugualmente magnifica qualsiasi identità sessuale, quando si possa liberamente vivere la propria natura.
Questi racconti trattano di donne che hanno amato molto, in Occidente o in Oriente, ma hanno incontrato il dolore della rinuncia o della crudeltà del maschio e della società.


LEGGI L'ESTRATTO:

https://www.amazon.it/CHE-FAI-UNALTRA-FEMMINA-occidentale-ebook/dp/B09M5QZ9VH/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=&asin=B09M5QZ9VH&revisionId=4a150c0a&format=1&depth=1




Commenti

Post popolari in questo blog

SALVIAMO IL MONDO!

FESTA DI EID AL FITR A SAVONA

CITTÀ AL TEMPO DEL CORONA VIRUS (video)