CERVIA RITROVATA

 

TG1 Sale Cervia-2018

Servizio TG1 realizzato da Massimo Mignanelli nel 2018. Protagonisti i salinari che ogni giorno nel periodo estivo raccolgono il sale con il metodo antico, quello detto “alla cervese” da distinguere dal sistema meccanizzato adottato nel 1959, detto “alla francese” che ha comportato anche un cambiamento strutturale della salina di Cervia ampliando notevolmente tutte le vasche.

Il metodo alla francese è ancora oggi utilizzato per la produzione del sale di Cervia che nella salina “meccanizzata” dove il sale viene raccolto una volta all’anno.

Cervia Ritrovata  

Il Progetto “Cervia”, realizzato dal comune di Cervia e dal Dipartimento di Storia Culture e Civiltà dell'Università di Bologna, assieme alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e al gruppo culturale Civiltà Salinara, è un progetto pluriennale che si sviluppa per step e che prevede ricognizioni di superficie, indagini geofisiche e saggi archeologici volti a determinare l'organizzazione interna e la cronologia del sito di Cervia, a valutarne la consistenza e la conservazione del deposito archeologico sepolto, ricostruire l'evoluzione del popolamento nel territorio e definire il rapporto uomo-ambiente sul lungo periodo.

Partito nel 2019, il progetto ha visto già una serie di ricognizioni di superficie su diverse aree del territorio cervese, mentre nel 2020 le indagini sono state concentrate nell’area dove sorgeva la città di Cervia Vecchia. Durante quest'ultima campagna di ricerche, svolte in regime di concessione da parte del Ministero della Cultura, è stata eseguita una serie di sondaggi esplorativi che hanno iniziato a mettere in luce i vari elementi che formavano il centro urbano (edifici religiosi, aree cimiteriali, canali interni, edifici pubblici e abitazioni).

Il progetto proseguirà anche quest’anno con nuovi sondaggi, continuando ad esplorare l'area della città per cercare di ricostruirne la topografia e per comprendere la storia dei suoi edifici, come ad esempio la rocca.

La realizzazione del progetto è resa possibile anche grazie ai proprietari dei terreni che hanno consentito l'accesso alle loro proprietà.

“Si tratta di uno studio importante e di grande valore per la città, - dichiara il sindaco Massimo Medri-che vuole indagare ulteriormente sulle nostre radici e sulla conformazione del vecchio insediamento al centro delle saline. Oltre che di indiscusso  interesse e valore storico-culturale, lo studio del territorio dal punto di vista archeologico sarà propedeutico allo sviluppo di nuovi itinerari turistici alla scoperta della città antica, nell’ottica di un più ampio progetto di valorizzazione dell’area saline. Un ringraziamento a tutti i partner del progetto per le attività già svolte e per quelle in programma. Un ringraziamento particolare ai proprietari delle aree indagate che permettono  di procedere con ricognizioni e scavi  sui loro  terreni”.


VEDI ANCHE:

https://www.senzafine.info/2021/08/visite-guidate-alla-salina-di-cervia-e.html

MUSEO DEL SALE DI CERVIA Visita Guidata a misura di bambino 12 AGOSTO ORE 21 (senzafine.info)

https://www.senzafine.info/2021/08/loro-bianco-di-cervia-guarda-il-video.html

https://www.senzafine.info/2021/08/la-traversata-nuoto-piu-lunga.html

https://www.senzafine.info/2021/07/litalia-delle-mille-miglia-cervia.html

https://www.senzafine.info/2021/07/donne-che-raccoglievano-il-sale-cervia.html

https://www.senzafine.info/2021/07/il-museo-del-sale-cervia-guarda-il-video.html

https://www.senzafine.info/2021/07/visita-guidata-per-i-bambini-al-meseo.html

https://www.senzafine.info/2021/06/la-tradizione-della-lavorazione-delle.html

https://www.senzafine.info/2021/06/la-poesia-che-nutre-lutopia-di-michele.html

https://www.senzafine.info/2021/06/salinaro-per-un-giorno-cervia.html




PUBBLICITÀ

L'eutanasia è un soggetto che interroga le coscienze. Nel racconto "La pianta secca", che dà il titolo alla raccolta, una madre deve affrontare la tragedia di un figlio che è diventato come una pianta secca.
Le altre storie sono altrettanto coinvolgenti: tracciano sentimenti profondamente umani di perdita, del padre, della madre e, persino, la drammatica esistenza di un barbone ributtante.
Alle volte, conoscere le emozioni attraverso vicende altrui ispirate alla realtà aiuta a dare consapevolezza anche alla nostra vita.

TUTTI I LIBRI di Renata Rusca Zargar

https://www.amazon.it/RENATA-RUSCA-ZARGAR/e/B08BXRB62G?ref_=dbs_p_ebk_r00_abau_000000


Commenti

Post popolari in questo blog

CERCASI ASSOCIAZIONI O ENTI PER ORGANIZZARE IL CAPODANNO CINESE A GENOVA

UN FUTURO SINDACO CHE SEMBRA UN COMUNE MORTALE, PROPRIO COME NOI

TALEBANI BRAVE PERSONE di Renata Rusca Zargar