ALESSANDRA GIUSTI per STORIE GIROVAGHE di Danila Oppio

 

Impressioni di lettura di ALESSANDRA GIUSTI per STORIE GIROVAGHE



Impressioni di lettura di Alessandra Giusti per STORIE GIROVAGHE

Ho letto con piacere “Storie girovaghe” dell’amica Danila. Una lettura scorrevole, gradevole, abbellita da disegni dell’autrice stessa e da altre belle immagini. Il genere racconto (o romanzo breve) è nelle mie corde e ritengo che lo possa essere in quelle di molti lettori. Io ho seguito l’ordine dell’impaginazione, ma avrei potuto tranquillamente leggere aprendo il volume a caso di volta in volta. I racconti sono infatti vari, gli argomenti e gli avvenimenti narrati, di fantasia o ispirati alla realtà, non sono legati cronologicamente tra di loro e consentono di spaziare liberamente da una pagina all’altra. Chiunque in questo bel libro potrà trovare riferimenti alla propria vita e ai propri interessi e pensieri; i racconti narrati, anzi, danno voce a pensieri che sentiamo nostri e che magari non siamo riusciti finora ad esprimere in modo adeguato. È questa secondo me la forza di questa pubblicazione, che non annoia mai il lettore. Riferimenti storici, letterari, scientifici, psicologici, sociologici e di quotidianità che scivolano via senza pesare, coinvolgendo chi legge, che si trova alla fine con il suo bagaglio arricchito senza essersene nemmeno reso conto, se non alla fine, quando un: “Bello!” esce spontaneo dal cuore. Grazie Danila! Se proprio dovessi soffermarmi su una in particolare di queste belle storie (leggendo mi è tornata alla memoria una canzone di quand’ero bambina: “Le piccole storie, che girano per il mondo…”) lo farei su “L’uscita di Carla”, rischiando però inevitabilmente di far torto alle altre. Ma un torto “buono”, una piccola preferenza che nulla vuole togliere al tutto. Sono un’appassionata lettrice e al termine di un libro, da sempre, ho l‘abitudine di dire a me stessa “Lo rileggerò”, oppure “Non lo leggerò più”. Rileggerò certamente “Storie girovaghe”!

Alessandra Giusti


VEDI ANCHE:

Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar