TERRES DES HOMMES

 



Troppo freddo per i bambini siriani

Fa davvero freddo questo gennaio, o forse è una sensazione acuita anche al periodo che stiamo nuovamente vivendo. Sono poche, infatti, le notizie che arrivano in questi giorni e che ci fanno sorridere. Di sicuro vedere un’intera famiglia siriana atterrare in Italia ed essere accolta per ricevere poi cure, sostegno e affetto è tra queste.

Noi di Terre des Hommes la Siria l’abbiamo nel cuore, ci lavoriamo da sempre, da prima dell’inizio della devastante guerra di cui la popolazione è vittima. Ogni giorno il nostro pensiero va in Siria, ogni giorno i nostri operatori sono impegnati sul campo e non si fermano di fronte a nulla. E oggi il freddo lo sentiamo ancora di più perché ci sono temperature bassissime anche in Siria: un freddo intenso che provano ancora di più i tanti bambini che vivono nei campi profughi in condizioni di salute già precarie.Con la guerra che li minaccia costantemente: nei giorni scorsi infatti sono esplosi nuovi scontri nel Nord-Est del paese.

Vogliamo far sentire a questi bambini un po’ di calore, far sapere loro che siamo sempre al loro fianco. Per farlo abbiamo bisogno di te.




Madri prima di compiere 10 anni

Da noi è quasi impossibile pensarlo, ma in Perù nel 2020 sono state 26 le bambine che hanno dovuto partorire a 10 anni. Rispetto al 2019, l’incremento è drammatico ed è da attribuirsi ad atti di violenza sessuale avvenuti in ambito familiare durante la pandemia. Il Perù ha avuto uno dei lockdown più rigidi e lunghi al mondo e le bambine non hanno potuto frequentare la scuola per tutto lo scorso anno scolastico.Anche per le fasce d’età superiori si sono registrati aumenti consistenti di parti precoci: le baby mamme tra gli 11 e i 14 anni nel 2020 sono state 1.155.

E questi sono i dati ufficiali: la situazione potrebbe essere anche peggiore. Grazie ai sostenitori del progetto
indifesa, portiamo avanti programmi di sensibilizzazione e prevenzione e ci occupiamo di proteggere nei nostri centri di accoglienza le bambine vittime di abusi, sostenendole in tutto ciò di cui hanno bisogno, incluso offrire loro supporto psicologico e educativo. 

Scarica il dossier indifesa>



Speciale #IoGiocoAllaPari Keep Calm & stop (cyber)bullismo



Alla vigilia del Safer Internet Day 2022, la giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet, Terre des Hommes, Junior Achievement e OneDay invitano le scuole di tutta Italia all’evento online “Keep Calm & stop (cyber)bullismo” durante il quale ragazzi e ragazze dialogheranno con la Polizia di Stato ed altri esperti per imparare a proteggersi dai pericoli della rete.  Gli adolescenti sono sempre più vittima di bullismo e cyberbullismo e cresce il dolore che provano per discriminazioni a causa dell’orientamento sessuale, offese razziste, bodyshaming, atti di denigrazione, violenza e incitazione al suicidio.

Nel corso dell’evento si parlerà inoltre del fortissimo disagio causato, o esasperato, dagli ultimi due anni di pandemia.

L’evento, in programma per lunedì 7 febbraio, dalle ore 10.30 alle ore 12.00, sarà in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di Terre des Hommes Italia.

Partecipa all'evento online del 7 febbraio >


Terre des Hommes Italia ONLUS
Via M. M. Boiardo, 6 - 20127 Milano
Numero verde 800.130.130 | WhatsApp +39 375.6573747
sostenitori@tdhitaly.org

"Aiutare anche solo un bambino è sempre una grande storia d'amore."
(Edmond Kaiser, Fondatore Terre des Hommes)



-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IN EVIDENZA

PER OGNI FINE C'È UN NUOVO INIZIO della dott.ssa Zarina Zargar (senzafine.info)


PERCHÉ SERVE ANDARE DALLO PSICOLOGO? della dott.ssa Zarina Zargar (senzafine.info)

------------------------------------------------------------------------------


LEGGI L'ARTICOLO:

L'ARTE TERAPIA: Trasformare il dolore per eliminarlo - PSICHE.ORG

 

Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar