Carissima "amica" di Marina Zilio (da non perdere! ndr)

 


Carissima "amica",

hai letto dell'anziana investita a Senigallia?  "Il suo corpo trascinato per 8 Km" dà la misura delle atrocità insite nel nostro vivere. Eppure questa per troppi è la normalità! Rabbrividisco al solo pensiero. Per loro, non per me che a lasciare questo "non mondo", questo limbo senza fede e pietà non avrei che da guadagnarci in tutto e per tutto.

Colgo l'occasione per raccontarti un fatto di alcuni giorni fa. Ero a Mondovì  e tra una pratica burocratica e l' altra mi sono presa una pausa ristoratrice. Prima sono andata in un bel negozio di abbigliamento a comprarmi un copricapo dato che ho la cervicale e soffro il freddo. Conosco la commessa che è sempre stata professionale e gentilissima. Questa volta però mi ha stupita. Sarà che ero pallida in viso e particolarmente provata. Sto vivendo un momentaccio. Ti dirò quando la mia ulteriore brutta avventura sarà finita. Spero intensamente che sia a lieto fine. Beh, dopo che ho pagato la gentilissima giovane signora mi dice di essere la moglie del proprietario delle vicine pompe funebri che mi consiglia vivamente argomentando. Io saluto calorosamente ed esco serena dal negozio. Pazienza! Così va la vita di questi tempi! Stupita ma imperterrita vado in un bar tavola calda! Bell' ambiente. Lo frequentano molti anziani anche per l'asporto. Ad un certo punto mentre sto mangiando tranquilla nell'angolino che mi sono scelta, la mia oasi di serenità,  sento il proprietario che conversa con un giovane e gli dice: "Li vedi questi vecchietti? Nel giro di cinque anni spariranno tutti"... Siamo dei predestinati!  Sai che da allora mi vedo felice procedere sul viale del tramonto. Spero in una fine migliore di quello della signora trucidata barbaramente a Senigallia. Morire non è una bazzecola. Lo so bene dato che ho assistito mia madre sino al suo ultimo respiro ed ho visto mia nonna e un mio fidanzato morire... Ma credo nella Provvidenza e nella buona sorte. Certo che di questi tempi non si sa mai che cosa ti aspetta. Le barbarie tribali sono ad ogni angolo del nostro vivere. Comunque ho concluso il mio iter in bellezza. Si fa per dire perché alla mia età la bellezza esteriore se n'è andata da tantissimo tempo. Come ben sai, io per il trucco sono una frana e non me n'è mai importato niente. Ma questa volta no! É questione di orgoglio e sopravvivenza. Sono andata in una bella profumeria del centro. Ho trovato una giovane commessa eccezionale e da allora crema viso, crema colorata, balsamo labbra al naturale e fard ravvivante non me li toglie nessuno. Perdinci e perdirindina!!! Alla salute di quelli che mi vogliono morta! Vinca il migliore! Dio c'è. Vede e provvede e non paga al sabato.! Ciao carissima. Alla prossima appassionatamente !

Marina Zilio


-------------------------------------------------------------------------------

                                   

IN EVIDENZA



SEGUIMI SU YOUTUBE



---------------------------------------------------------------------



LA GPA (gravidanza per altri) È UNA GRAVISSIMA FORMA DI VIOLENZA SULLE DONNE POVERE TRATTATE COME ANIMALI DA RIPRODUZIONE.

IN ITALIA QUESTA PRATICA É PROIBITA MA LE COPPIE SI PROCURANO UNA DONNA-FATTRICE ALL’ESTERO.

Questo libro (ebook o cartaceo) è in vendita sulla piattaforma Amazon dal 25 novembre sarà presentato a voce sul canale yotube  di Renata Rusca Zargar. Oltre a due racconti, si avvale di un’introduzione informativa e di un’Appendice con articoli di giornale.


ALTRE PUBBLICAZIONI di Renata Rusca Zargar CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE:

CHE TE NE FAI DI UN’ALTRA FEMMINA? (25 NOVEMBRE 2021)

STORIA DELLA STREGA DI SAVONA e altri racconti di violenza (8 marzo 2022)


TUTTI I LIBRI di RENATA RUSCA ZARGAR

in vendita su AMAZON

Commenti

Post popolari in questo blog

LA BELLA MAESTRA DI TAPIS SI ALLENA

LA STRAORDINARIA SCOPERTA DELL'ACQUA