NO AL RIGASSIFICATORE

 




Rigassificatore di Vado Ligure: criticità insormontabili



Una recente riunione dei Cittadini dei Comuni Interessati, tenuta a Savona, ha chiarito aspetti di inaudita pericolosità

Capita raramente di assistere a delle pubbliche manifestazioni e di percepire una sensazione di totale condivisione sia degli aspetti emotivi che di quelli più tecnici.
Durante l’incontro di Savona di giovedì 31 Agosto più di 600 persone hanno cercato di comprendere i dettagli di un devastante progetto che si chiama Rigassificatore offshore di Vado-Bergeggi.
Il messaggio, non ancora verbalizzato, ma presente nella sala gremita oltre qualunque più ottimistica previsione, è stato quello della volontà di denunciare un autentico sopruso politico. 
I primi interventi hanno rivelato come la prepotenza dello Stato stia schiacciando la volontà dei cittadini dei Comuni presenti nella Provincia di Savona, violando le più note norme etiche e impedendo che i normali previsti processi democratici potessero permettere agli abitanti di esprimersi su temi di pubblico interesse.
Abbiamo già divulgato in alcuni precedenti articoli alcuni aspetti di questo gravissimo problema, ora abbiamo a
vuto la prova della presenza e della gravità di ulteriori dettagli dei quali parleremo.


Al pubblico incontro, tenuto a Savona presso il “Giardino Serenella” di C.so Vittorio Veneto 73R, hanno partecipa
to il Biologo Paolo Bernat, Enrico Durighello, il Fisico Francesco Capello e altri Ospiti. Ha moderato il giornalista Nicola Stella.

A sorpresa è intervenuto il Sindaco di Savona Marco Russo.



CONTINUA A LEGGERE SU:

Civico20News - Rigassificatore di Vado Ligure: criticità insormontabili


VEDI ANCHE:


NO AL RIGASSIFICATORE! (senzafine.info)

RIGASSIFICATORE A VADO (senzafine.info)

RIGASSIFICATORE A VADO LIGURE (senzafine.info)


Commenti

Post popolari in questo blog

CENA CON L'AUTORE: RENATA RUSCA ZARGAR

UNA STIMATA FAMIGLIA DI NEGAZIONISTI di Renata Rusca Zargar