VAGABONDA di Marina Zilio

 



Vagabonda


Vagabonda

Mi Aggiro

Attonita

In Cerca

Di Pace.


Cupi 

e Lontani

Risuonano

Gli Echi

Della Guerra.


Timide

E Silenti


Si Aprono

Alla Vita

Le Corolle


Dei Primi

Fiori

Campestri.


Gli Occhi


Offuscati


Dagli Orrori

Delle Morti

E Distruzioni


Vagano

Increduli


In Cerca

Di Un Segno

Di Speranza.


Si Soffermano

Su Rami Rifioriti


Malgrado

Le Desolazioni.


Si attardano

Su Ogni

Segno

Di Vita


Quasi

A Coglierne

L' Essenza


e Trarne

Il Vigore

Sopito.


Spira

Una Lieve

Brezza

Marzolina.


Gli Uccelletti

Cantano

L' Amore

Universale


Intrepidi.


"Sí. Io Credo.

"ROSE ROSSE PER NOI VAGABONDI IN CERCA DI PACE"

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



IN EVIDENZA




CAMPANE DELLA LIBERTÀ di Samina Zargar (senzafine.info)

Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar