BRUCIARE I LIBRI DI DOSTOEVSKIJ?

 


Grande risalto ha avuto sulla stampa la presa di posizione di Giuseppe Aletti ideatore del Premio Letterario dedicato al grande scrittore russo.

«Non solo essere un russo vivente oggi è una colpa in Italia, ma anche essere un russo morto»Così lo scrittore parmigiano, Paolo Nori, trattenendo a stento le lacrime, aveva denunciato, pochissimi giorni fa, che l'Università “Bicocca” di Milano ha rinviato un corso che lo stesso Nori doveva tenere sui romanzi del celebre romanziere e filosofo russo Fedor Dostoevskij (1821-1881), per «evitare ogni forma di polemica in quanto momento di forte tensione» alla luce della guerra in Ucraina. «Dostoevskij - aggiunge Paolo Nori - fu condannato persino a morte perché aveva letto una cosa proibita».

A commentare l’episodio, anche il poeta, editore e formatore Giuseppe Aletti, titolare della omonima casa editrice ed animatore di una tra le più esclusive comunità letterarie italiane da quasi trent’anni. «Credo che nessuno nella nostra comunità o in qualsiasi altra comunità letteraria possa, anche lontanamente, giustificare l’invasione armata dell’Ucraina. Esicuramente, nessuno ne dedurrà indulgenza o redenzione da alcuni seminari riguardanti autori russiMa censurare Dostoevskij non ci rende più civilianzi. E quale sarebbe il prossimo passo? Evitare qualsiasi iniziativa pubblica sulla letteratura russa?».

Il maestro Giuseppe Aletti, ideatore due anni fa di un concorso internazionale dedicato proprio al noto autore russo, si dice sconcertato da questo episodio. Il premio è suddiviso in diverse sezioni: “Narrativa”; “Saggio o tesi di laurea”; “Teatro”; “Poesia”; “Sezione Aletti Editore”; “Musica”; Premio “Faretra”.

«Quando ho indetto il concorso dedicato a questo autore immenso - afferma Aletti - sapevo di andare incontro a inutili polemiche strumentali. Vorrei farvi leggere alcuni commenti sotto i post pubblicitari dove facciamo conoscere di anno in anno questa prestigiosa manifestazione. I leoni da tastiera - racconta l'ideatore del primo ed unico paese della Poesia in Italia - sfogano le proprie frustrazioni contro tutti, per cui non c’è da preoccuparsi, fanno parte del folclore della rete. Tuttavia - aggiunge il poeta e critico letterario romano ma calabrese di origine - mai avrei voluto leggere una sorta di tentata censura preventiva. Sono tempi preoccupanti per il pensiero divergente, di cui siamo portatori da sempre. Ciò che dobbiamo condannare è la guerra non la cultura russa, che come ogni cultura ha molto da comunicare e da condividere». E Aletti si sofferma proprio sull’importanza della cultura, che, a volte, «può essere addirittura temuta per la forza dirompente che può scatenare».

Mai arrendersi, dunque. «Spero che il putiferio scatenato, eviti altri scivoloni del genere in futuro. Questo dimostra, però, quanto sia importante quello che facciamo. E alla Aletti lo sappiamo bene. Non si contano le volte che politici locali e amministrazioni miopi si siano opposte o abbiano reso difficoltose le nostre iniziativeMa - conclude Aletti - non dobbiamo demordere. È il naturale percorso dell’uomo di cultura che davvero riesce a trafiggere l’animo umano».                                                                                                                                                             Federica Grisolia

Scadenza:

29 settembre 2022

Dopo le recenti polemiche sulla stampa italiana sulla tentata “censura” del grande autore russo, riproponiamo ancora con maggiore convinzione la terza edizione del Premio Dostoevskij, la cultura non può avere frontiere che ne ostacolano la condivisione.

La Aletti Editore indice

il terzo Premio Internazionale 

Fëdor Dostoevskij® 

riservato ai testi di narrativa, teatro, saggistica, poesia, musica edita e inedita.

Il Premio Internazionale Fëdor Dostoevskij® è diviso nelle seguenti sezioni: 

Narrativa

1. Racconto inedito massimo 5 pagine, ogni pagina massimo 30 righe, carattere 12.

2. Romanzo inedito o raccolta di racconti (senza limite di genere e senza limite di lunghezza) inedita.

3. Libro di narrativa (Romanzo o raccolta di racconti senza limite di genere e senza limite di lunghezza) edito in formato cartaceo o ebook, pubblicato dall’anno 2002 in poi, da inviare in unica copia, per mail o formato cartaceo.

Saggio o Tesi di laurea

4. Saggio o Tesi di Laurea sia editi che inediti.

Teatro

5. Testo teatrale di autore contemporaneo (possono inviare testi anche gli eredi o aventi diritto) o rifacimento di un testo teatrale (purché di autori deceduti da almeno 70 anni) inedito o edito.

Poesia

6. Singola poesia edita o inedita a tema libero in lingua italiana.

7. Singola poesia in vernacolo (dialetto) o in una lingua differente dall’italiano, a tema libero, con traduzione del testo.

8. Breve raccolta poetica inedita di massimo 15 componimenti.

9. Raccolta di poesia inedita minimo 30, fino a un massimo di 50 componimenti.

10. Libro di poesia edito in formato cartaceo o ebook, da inviare in unica copia, pubblicato dall’anno 2002 in poi. 

Sezione Aletti Editore

11. Un libro di poesia o narrativa della Aletti Editore.

12. Poesie, racconti, pubblicati in antologie della Aletti Editore: con l’invio dell’opera indicare il titolo del libro in cui i testi sono stati inseriti.

Sezione Musica

13. Brano musicale di un autore contemporaneo o testo di una canzone, senza limiti di genere.

Premio Faretra

Questo premio sarà riconosciuto agli autori più interessanti che si cimenteranno in due o più sezioni, o che iscriveranno più opere al concorso. 

Presidenti di Giuria


Giuseppe Aletti - Considerato un punto di riferimento per la poesia in Italia. Editore, poeta, critico letterario, il più importante formatore in Italia per la scrittura poetica, la sua raccolta "I Decaduti" è stata scelta dalla Casa della Poesia del Marocco per essere tradotta e pubblicata in arabo, ed è già disponibile in Egitto l'edizione cartacea, la stessa sarà presentata presso l’università di Casablanca. Il Poeta candidato al Nobel Dato Magradze ha scelto due sue opere che sono state tradotte e pubblicate in Georgia, le stesse saranno presentate in edificio storico nella capitale Tbilisi . Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua attività letteraria; è stato il fondatore della rivista letteraria "Orizzonti", dell'unico Paese della Poesia in Italia, e del più importante festival poetico italiano "Il Federiciano".

È il fondatore della Prima Accademia di Scrittura Poetica Giuseppe Aletti. Il suo nuovo, attesissimo libro, “Da una feritoia osservo parole – 365 rotte per il nuovo giorno” è salito fino al 3° posto nella classifica dei bestseller di Amazon e al primo su Ibs nelle categorie di settore.

È l'ideatore del primo video corso di scrittura poetica mai realizzato in Italia "La Nuova Era della Poesia" che contiene il rivoluzionatio Metodo Aletti.

Hafez Haidar - poeta, accademico emerito, docente presso l'Università di Pavia, tra i più importanti traduttori dall'arabo in italiano del grande poeta Khalil Gibran, la sua traduzione de' "Le mille e una notte" edità da Mondadori, è da sempre tra le più vendute in Italia, ed ha superato le 60 ristampe. Candidato al Premio Nobel nel 2017. È direttore di numerose manifestazioni culturali di valenza Internazionale. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi per la sua attività letteraria e accademica. Cura per la Aletti le opere degli autori italiano da tradurre e diffondere in Arabo. 

È autore di numere opere letterarie, raccolte poetiche, saggi, libri di narrativa.

 

Saranno premiati i primi cinque classificati di ogni sezione, con la possibilità di assegnare premi e menzioni speciali. 

Gli autori saranno invitati al Festival Letterario Fëdor Dostoevskij®, alla presenza dei giurati Giuseppe Aletti e Hafez Haidar. 

L’organizzazione farà sapere con almeno un mese di anticipo il luogo di svolgimento della manifestazione. 

La presenza è gradita ma non obbligatoria per l'assegnazione dei premi.

I premi delle varie sezioni consistono in:

Trofeo Fëdor Dostoevskij® per i primi classificati;
Targhe, coppe e diplomi per i finalisti e per le segnalazioni speciali al merito.

La casa editrice Aletti si riserva la possibilità di segnalare gli autori più meritevoli da inserire nel proprio catalogo editoriale.

Scadenza
del III Premio Internazionale
Fëdor Dostoevskij®

29 Settembre 2022

(farà fede il timbro postale di partenza)
 

È prevista una quota di iscrizione per spese di segreteria, di organizzazione, di valutazione dei testi di Euro 25 (Iva inclusa) per ogni singola sezione delle categorie "Poesia" e "Musica" e di 35 euro per ogni sezione delle categorie "Narrativa", "Teatro", "Saggistica o tesi di laurea"- Sono ammesse sia opere inedite sia edite.

Per chi volesse iscriversi con più opere all'interno della stessa sezione o iscriversi a più sezioni del premio, dovrà aggiungere la quota per ogni nuova iscrizione, pari a 25 euro (IVA inclusa) per Poesia e Musica, e di 35 euro (IVA inclusa) per Narrativa, Teatro, Saggistica o tesi di laurea.

La quota di iscrizione va versata sul conto corrente postale intestato a “Segreteria Il paese della poesia” o tramite bonifico (codice IBAN IT39W0760103200001023165341) o tramite bollettino (conto corrente postale n° 1023165341) indicando nella causale: Iscrizione II Premio Internazionale Dostoevskij.

Gli autori dovranno inviare con l'iscrizione anche una copia del versamento effettuato indicando la sezione cui vogliono iscrivere le loro opere come sopra indicato o specificando il numero di riferimento corrispondente alle opere inviate, chi partecipa utilizzando l’e-mail può inviare anche una foto del versamento. 

Gli autori dovranno inviare gli elaborati all’indirizzo:

III Premio Internazionale
Fëdor Dostoevskij
c/o Aletti Editore
Via Mordini, 22
00012 Villanova di Guidonia (RM)

oppure tramite e-mail all’indirizzo di posta elettronica

concorsi@alettieditore.it 

con la seguente dicitura: "Partecipazione Premio Internazionale Fëdor Dostoevskij" indicando nome cognome, indirizzo, recapito telefonico e riportare obbligatoriamente la seguente autorizzazione:

“Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 D.L. 196/2003 e successive modifiche, in ottemperanza al GDPR regolamento U.E. 679 del 2016" (la casa editrice utilizzerà i suoi dati solo ed esclusivamente per l'invio di informazioni culturali e si impegna a non cederli MAI a terzi).

È obbligatorio indicare sempre una e-mail anche per chi parteciperà con posta tradizionale, poiché la casa editrice utilizza preferibilmente questa modalità di contatto.

Inserisci sempre la tua migliore e-mail per ricevere tutte le informazioni successive all'iscrizione.

Al fine di evitare la registrazione multipla del partecipante, si richiede di inviare la partecipazione mediante un'unica modalità: o tramite posta tradizionale o tramite e-mail.

Non saranno considerati validi testi inviati in forma anonima.

Potranno partecipare solo autori maggiorenni, oppure minorenni con il consenso scritto dei genitori.

L’organizzazione del
Premio Internazionale Fëdor Dostoevskij®
comunicherà i risultati del Concorso a tutti gli iscritti tramite email.

I finalisti saranno invitati a presenziare alla cerimonia di premiazione che si terrà durante il Festival Letterario Fëdor Dostoevskij® dove saranno proclamati i vincitori delle varie sezioni; gli autori presenti nelle cinquine dei finalisti potranno delegare, qualora impossibilitati ad intervenire, anche persone di fiducia a presenziare alla cerimonia di premiazione.

I vincitori non saranno avvisati preventivamente, ma si sapranno solo durante la cerimonia di premiazione.

Qualora i vincitori non fossero presenti potranno richiedere l'invio del premio al proprio domicilio tramite corriere.

La Aletti editore si riserva la possibilità di pubblicare una raccolta dei testi più rappresentativi tra quelli giunti al
II Premio Internazionale Fëdor Dostoevskij®. 

Gli autori prescelti saranno avvisati per autorizzare la pubblicazione e ricevere le informazioni di inserimento nel volume.

La giuria è composta anche da dipendenti e collaboratori della Aletti editore.

Il giudizio della giuria è insindacabile.

Qualora l'autore decidesse, dopo l'iscrizione, di ritirare la propria opera dal concorso, quest'ultima non verrà valutata dalla commissione.

Tuttavia la quota di partecipazione e il materiale inviato non verranno restituiti.

Per ulteriori informazioni telefonare al

0774-324743

Dal lunedì al venerdì

dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Leggi i bandi di tutti i nostri concorsi

Aletti Editore - dal 1994 - una delle più importanti Comunità Letterarie Italiane, non una oscura sigla editoriale ma un team di professionisti e grandi artisti guidati dalla passione del poeta e critico letterario Giuseppe Aletti.

Entra nella nostra comunità letteraria costituita da libri, festival, raduni, seminari, concorsi e collaborazioni con personalità di spicco della cultura contemporanea.

Sito internet:www.alettieditore.it

Seguici su facebook:www.facebook.com/alettieditore

Il portale italiano dedicato alla cultura, alla poesia e all'arte.

www.paroleinfuga.it

Libri Consigliati:

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.

Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,

tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.

Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:
amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le informazioni per averlo direttamente a casa.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


IN EVIDENZA



Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

NOI CAVIE DELLE NUCLEARI "TATTICHE" DI PUTIN di Renata Rusca Zargar