BIBLIOTECA di LIBROMONDO: le recensioni degli alunni della Scuola Elementare del Santuario (SV); febbraio 2021, II parte

 LIBROMONDO

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

PACE - AMBIENTE – INTERCULTURA

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

in memoria di Franco Falco

la newsletter è a cura di Renata Rusca Zargar dal novembre 2012

FEBBRAIO  2021                                                                                          Newsletter n. 2/2021

                                                                                                       Eccoci al secondo appuntamento del 2021, NONOSTANTE LE DIFFICOLTÀ, con la newsletter di “LIBROMONDO”, Centro di Documentazione sull’Educazione alla Pace e alla Mondialità che si trova all’interno della Biblioteca del Campus Universitario di Legino a Savona.

La Biblioteca o Centro di Documentazione è un servizio di completo volontariato. Le case editrici e gli autori offrono libri come Saggi Gratuiti per l’uso in Biblioteca. I ragazzi delle Scuole e alcuni adulti, in qualità di volontari, leggono per primi i libri nuovi e ne fanno la recensione che viene pubblicata su newsletter come questa e poi inviata a un cospicuo indirizzario. Le newsletter sono archiviate e sempre disponibili per consultazione su vari siti, come annotato sotto.

Tutti gli autori di libri relativi alle nostre sezioni e le Case editrici che lo desiderino possono inviare libri in saggio alla Biblioteca. I libri saranno recensiti come sopra. Per informazioni si può scrivere a renataruscazargar@hotmail.it

Le sezioni della Biblioteca di Documentazione sono: Europa, Asia, Africa, Americhe, Italia, Donne, Bambini, Religioni, Cooperazione Internazionale, Migranti, Popoli, Diritti, Salute, Hanseniani, Educazione alla Mondialità, Pace, Economia, Sviluppo, Alternative allo sviluppo, Agricoltura, Ambiente, Terzo Settore, Mass Media, Protagonisti, Letterature, Fiabe, Favole, Narrativa Ragazzi.                SOMMARIO NEWSLETTER

·       Recensioni classe quinta, Scuola Elementare del Santuario (SV) II PARTE

·       Terre des Hommes: Nidoinsieme.it, il nuovo sito per il benessere e la cura dei bambini 0-3 anni

·       Proposta di lettura

NB. LA BIBLIOTECA DI LIBROMONDO – SAVONA ha la sua pagina su Facebook (https://www.facebook.com/Biblioteca-Libromondo-Savona-241149496385776/)

Le newsletter sono pubblicate

sul blog di Renata Rusca Zargar http://www.senzafine.info/

e sulla pagina facebook della Biblioteca https://www.facebook.com/Biblioteca-Libromondo-Savona-241149496385776/

 LA RACCOGLITRICE DI VETRI SULLA SPIAGGIA

 Una famiglia di cinque persone si stava godendo una giornata sulla spiaggia. I bambini facevano il bagno nell’oceano e costruivano castelli di sabbia, quando comparve in lontananza una vecchina. I capelli grigi le volavano con il vento e gli abiti erano sporchi e stracciati. Mormorava qualcosa fra sé e sé e intanto raccoglieva oggetti nella sabbia e li metteva in un sacco.   I genitori chiamarono i bambini vicino a sé e raccomandarono loro di stare lontani dalla vecchietta. Quando passò accanto a loro, curvandosi di tanto in tanto per raccogliere roba, ella sorrise alla famiglia. Ma essi non ricambiarono il suo saluto.  Molte settimane dopo vennero a sapere che la vecchina da sempre si era assunta il compito di raccogliere pezzetti di vetro sulla spiaggia per evitare ai bambini di ferirsi i piedi.

(da: LA PREGHIERA DELLA RANA, Anthony De Mello, Edizioni Paoline)

SCUOLA ELEMENTARE SANTUARIO

CLASSE QUINTA

SECONDA PARTE RECENSIONI

 HISHAM E ISOTTA

Simon Mbumbo (disegni) Christophe N'galle Edimo (sceneggiatura) Carl Norac (storia originale), LAI MOMO, pagg. 32, euro 10,00

 Hisham, ragazzo rifugiato africano e Isotta, ragazza benestante francese, si innamorano. Hisham si confida con lei e le racconta la storia della sua famiglia. Isotta dice ai suoi genitori che si è innamorata di Hisham e vorrebbe che lo accettassero. Hisham vive in una periferia multietnica e ha un amico che gli dà buoni consigli. È  un bravo ragazzo e anche se viene provocato non reagisce con la violenza. Il papà di Isotta non accetta Hisham e vieta alla figlia di vederlo, ma con l’aiuto della mamma, Isotta riuscirà a ritrovare Hisham. Mi è piaciuto perché la storia è a lieto fine.                                                            Voto 7

Luigi e Simone

 

 

I MILLE FILI DELLA SETA

Fiabe dalla Cina

AA.VV., EMI, pagg. 96, euro 10,33

 Una di esse parla di una ragazza molto brava a ricamare. Tutti la chiamavano signorina Mezzopunto. Era così famosa che l’imperatore la volle conoscere, così mandò un ministro e dei cavalieri a prenderla. Quando l’imperatore andò ad accoglierla, lei lo morse. Allora la fece rinchiudere e tentò di convincerla a sposarlo. La signorina rifiutò , allora l’imperatore le propose di ricamare un gallo vivo. La signorina ricamò il gallo, si punse e la goccia di sangue cadde sulla cresta del gallo che prese vita e attaccò l’imperatore.  Così accadde ricamando una pernice e un drago. Il drago aiutò la signorina a fuggire. Il libro è stato divertente perché ti fa viaggiare con la fantasia.           Voto 10

Giada

 


CIAO, SORELLA APE

I temi dell’Enciclica Laudato si’ di papa Francesco narrati ai bambini

Luigi Ferraresso, Fabrizio Zubani; Edizioni Paoline, 2015, pagg. 32, euro 3,50

Andrea e Ilaria sono due simpatici fratellini che vivono le loro avventure nella natura e scoprono moltissime cose. La mamma, al mattino, sveglia Andrea e Ilaria e comunica loro che il papà è già partito in bicicletta. Ha preso la bici perché non inquina, mentre le automobili fanno una puzza che toglie il respiro. La mamma li accompagnerà a scuola a piedi. Tutte buone abitudini per non inquinare.  Voto 10

Sofia D.                     

 


NELLO STOMACO DELL’ELEFANTE

      A.    Gallone

Due donne erano molte amiche, vivevano in due capanne e ciascuna aveva una figlia. Una di loro un giorno disse alla propria figlia di andare al fiume a prendere l’acqua con un vaso. Incontrò un branco di elefanti e visto che avevano molta sete, diede loro da bere dal suo vaso. L’ultimo elefante ingoiò anche il vaso e la ragazza tornò a casa a mani vuote. La mamma la frustò con una canna di bambù e la rimandò indietro a riprendere il vaso. Quando la ragazza vide l’elefante che aveva ingoiato il vaso, gli chiese di restituirglielo: lui le disse di entrare nel suo stomaco e di prenderselo. La ragazza entrò nello stomaco dell’elefante e prese moltissime cose oltre al vaso.  L’altra donna allora mandò la propria figlia, ma entrò nello stomaco dell’elefante e morì. Questo libro mi è piaciuto ed è ben scritto.         Voto 10 

Alessandra

 

UNA LITE NELL’ARCA DI NOÈ

Silvia Montevecchi, EMI, 1995, pagg. 48, euro 7,36

 Gli animali nell’arca di Noè stavano litigando per le loro diversità, il poco cibo e il poco spazio. La situazione stava degenerando. Il bradipo Arturo, un animale tranquillo e saggio, risolse la lite aiutando gli animali a realizzare un cartellone di leggi di pace da rispettare per una convivenza felice. Così tutti sbarcarono in pace e armonia. Questa storia è divertente e termina con una buona morale.              Voto 10

Giovanni

 

 

 

 

SE MI SEGUI INTORNO AL MONDO

C. Norac, C.N. Edimo, F. Mukuna; LAI MOMO, pagg. 32, euro 10,00 

Questa storia si svolge in India. I personaggi sono Ranji, un giovane e Sandeep, un vecchio saggio. È di genere fantastico. In alcune parti è divertente, quindi lo consiglierei.          Voto 10

Sebastian

 

 

 

 

 


LA RISERVA

Titi Faustin,Thomas Gunzig,Christophe N'galle Edimo; Lai Momo, 2005, pagg. 32, euro 9,50

Il racconto si svolge nel futuro. Sulla Terra abitavano i più poveri ed erano di tutte le religioni, sulla Luna abitavano i più ricchi. Dalla Luna, per cercare un metallo prezioso, buttarono delle bombe sulla Terra, uccidendo molte persone. La storia però termina con un lieto fine perché i popoli vissero in pace per sempre. Mi è piaciuto.    Voto 10

Giulia

 

 

 

 

 UN SOGNO VERO

Laura Boerci, Ibiskos Editrice Risolo, 2014, pagg. 58, euro 14,00

Il libro racconta la storia della principessa Laurella, colpita da un incantesimo malvagio che le impedisce di muoversi. Più il suo corpo cresce più si indebolisce e così per muoversi deve usare una carrozzina; fortunatamente i suoi amici la confortano e l’aiutano. Un uomo, sconosciuto a tutti, con il suo amore riuscirà a rendere migliore la vita buia di Laurella. Questo libro mi è piaciuto davvero tanto perché la protagonista è coraggiosa e la storia ha un lieto fine.                                                                                  Voto 10

Sofia

Una principessa di nome Laurella si trovava nel suo castello. Ad un certo punto vide in lontananza un bimbo che giocava e si innamorò subito di lui. Decise di andarlo a vedere più da vicino, in quel momento passò di lì la cattiva maga Atura. Le cadde un vaso in testa (ad Atura) e Laurella si mise a ridere, Atura se ne accorse e si arrabbiò molto. Atura fece un incantesimo contro Laurella, le legò mani e piedi, Laurella non si poteva più muovere. I genitori di Laurella regalarono alla propria figlia una sedia a rotelle. Gli amici di Laurella facevano i lavori che normalmente faceva Laurella. La spiacevole notizia che Laurella non si poteva più muovere si sparse per tutto il paese. Un giorno Umberto, il ragazzo di cui si era innamorata Laurella, fece visita al castello ed anche lui a prima vista si innamorò di lei. Si fidanzarono ed anche se Laurella non si liberò dai fili visse comunque felice e contenta.  Voto 10 

                                                                                                                                      Caterina

 

L’APPELLO

P. Fonteneau, G. N. Edimo, P. Masioni; Lai Momo, pagg. 32, euro 10,00

Questo libro, ambientato nel futuro, parla di lotte e della Giornata dell’accordo per vivere in pace. È un libro a fumetti. L’ho trovato noioso.      Voto 5                                                 

 Emma

 

 

 

 

 

TERRES DES HOMMES Nidoinsieme.it

 


Nidoinsieme.it, il nuovo sito per il benessere e la cura dei bambini 0-3 anni

 

Se sei il papà, la mamma, il nonno o la nonna di un bambino così piccolo sai perfettamente che prendersene cura non è affatto facile:

Starà bene al nido? Devo rientrare al lavoro come scelgo la struttura migliore? Sapranno curarlo come farei io?
È tutto un capriccio, dice sempre no, non so più cosa fare con lui!
È interessato solo al tablet e allo smartphone. Farò bene a farglielo usare?
Mangerà abbastanza? Avrò pensato a tutto? Non sarà pericoloso?
Dove starò sbagliando?


Da oggi puoi trovare online
Nidoinsieme.it, la nuova piattaforma di informazione e supporto alla genitorialità. Nel sito potrai seguire l’omonima miniserie dedicata alle avventure di Federica e Lorenzo, i genitori del piccolo Simone, alle prese con le sfide e le vicissitudini di ogni giorno.

Con video leggeri e divertenti prendiamo in esame tutte quelle situazioni che spesso i genitori vivono con ansia e preoccupazione. E con l’aiuto di psicologi, educatori e pediatri forniamo utili consigli e tutte le informazioni per affrontarle nel migliore dei modi e con la necessaria serenità.

Parliamo di come capire i comportamenti dei bambini e dell’importanza delle regole, dell’alimentazione, del corretto utilizzo di tablet e smartphone, dei rischi di quando prestiamo cure eccessive o, al contrario, di quando le cure nei confronti dei nostri figli sono carenti. Affrontiamo il tema della scelta di mandare il proprio figlio al nido ed insieme impareremo cosa sono le abilità emozionali e l’intelligenza emotiva

 Guarda subito il 1° episodio di Nidoinsieme.it: “Il giorno prima del grande giorno”

Anche per Federica e Lorenzo è arrivato il fatidico giorno dell’inserimento del loro piccolo Simone al nido. Inizialmente nell’affrontare questo emozionante passaggio non si trovano molto in sintonia, ma ben presto riusciranno a tornare sulla giusta frequenza...

Guarda il video >

Chi Siamo - Terre des Hommes

PROPOSTA DI LETTURA


 Dalla sinossi:

“-Come ti permetti di indossare una veste tanto preziosa? Chi sei? Sei una ladra? Perché sei qui? - la voce era infuriata e sferzante. Una signora alta e altera era scivolata a piedi scalzi nella stanza.

Kara si era girata spaventata senza riuscire ad articolare una risposta.”

“Il Minotauro aveva afferrato Teseo come per divorarlo e, intanto, soffiava fuoco dalle narici. Si sentiva puzza di carne bruciata.

Teseo era molto forte ma la bestia era alta e possente: con gli zoccoli e le corna lo colpiva da tutte le parti.”

Kara è una bambina di Creta. La sua storia si intreccia con il magnifico palazzo di Cnosso, il suo tempio e il mistero del Labirinto e del Minotauro.

KARA E IL LABIRINTO: Amazon.it: RUSCA ZARGAR, RENATA: Libri

VEDI ANCHE

LA I PARTE DELLE RECENSIONI DEI BAMBINI DEL SANTUARIO

https://www.senzafine.info/2021/02/biblioteca-di-libromondo-le-recensioni.html

Commenti

Post popolari in questo blog

TALEBANI BRAVE PERSONE di Renata Rusca Zargar

CERCASI ASSOCIAZIONI O ENTI PER ORGANIZZARE IL CAPODANNO CINESE A GENOVA

UN FUTURO SINDACO CHE SEMBRA UN COMUNE MORTALE, PROPRIO COME NOI