da UCOII (Unione delle Comunità Islamiche d'Italia) MAI PIÙ OLOCAUSTI

 

UCOII, mai più olocausti mai più orrori

UCOII, mai più olocausti mai più orrori
(Foto APress 27 gennaio 2016)

A 76 anni dalla fine del più grande sterminio di massa della storia, l’UCOII - come sempre - si pone al fianco delle vittime dell’antisemitismo mentre condanna l’oblio dell’orrore e sottolinea l’importanza della memoria.

Il luogo per antonomasia del Giorno della Memoria è sempre stato, sin dal momento della sua istituzione in senso globale, (Onu, 1° novembre 2005) Auschwitz. Luogo simbolo della concentrazione dell’orrore questo, il 27 gennaio del 1945 i carri armati dell’esercito sovietico lo invasero, sfondando i cancelli del campo di concentramento più grande d’Europa e permettendo così la liberazione degli ultimi prigionieri superstiti, e allo stesso tempo ponendo fine ufficialmente allo sterminio organizzato di oltre 5 milioni di ebrei, rom, sinti, omosessuali e oppositori politici. Ma durante il periodo nazista molti sono stati i campi di sterminio, di concentramento, di transito; tanti i ghetti e diverse le strade delle città europee che hanno conosciuto l’orrore: è come se Auschwitz li contenesse simbolicamente tutti. Un muro di memoria contro l’odio verso l’altro.In Italia, inoltre, questo giorno è anche dedicato al ricordo della vergogna delle leggi razziali, volute dal fascismo nel 1938.

“Mai più Olocausti, mai più orrori” è l’appello che l’Unione delle Comunità islamiche d’Italia fa proprio ogni anno, e con l’esempio pratico quotidiano, affinché sia di sprone per le nuove generazioni che hanno bisogno di coltivare la memoria.

Ribadiamo con forza il nostro sostegno alle comunità ebraiche per gli orrori del passato, orrori che talvolta contro di loro sembrano ripetersi sotto altre forme inneggianti all’antisemitismo e auspichiamo che i governi internazionali si occupino di tutte le ingiustizie che oggi colpiscono popolazioni appartenenti a diverse fedi ed etnie.

Roma, 26 gennaio 2021

Ufficio Stampa - Unione delle Comunità islamiche d’Italia

_____________________________________________________________________________

https://www.amazon.it/REDDITO-CITTADINANZA-Ecuador-modelli-confronto-ebook/dp/B08HY3WLFF

Commenti

Post popolari in questo blog

NUN MI CHIAMARI FIMMINA di Laura La Sala, la Poetessa del cuore e della volontà

IL GENIO DI DALÌ in una Conferenza gratuita dai MUSEI DI VICENZA il 16 Febbraio, ore 18,00

CONCORSO DEL COMUNE DI QUILIANO PER LA REALIZZAZIONE DI UN'OPERA D'ARTE ALLA MEMORIA DEI BAMBINI VITTIME DELLE GUERRE