NERO E BIANCO di Marina Zilio

 


NERO E BIANCO


Morte

e Vita.


Ombra

e Luce.


Fine

ed Inizio.


Nero

e Bianco.


Mors

Tua,

Vita

Mea.


Tu

Quoque,

Brute,

Fili

Mi.


Caino

ed

Abele.


Nero

e Bianco.


Male

e

Bene.


Notte

e Giorno.


Nell" Eterno

Dilemma


Scorrono

Giorni


In Tenzoni

ed Amori.


Immolati

a Divinità

Pagane


Miriadi

di Agnelli

Sacrificali


Grondano

Sangue

Innocente.


Le Croci,

 

a Perenne

Ricordo


Alte

Svettano


sui Golgota,


Incise

a Perenne

Ricordo


negli Animi


dei Puri

di Cuore.

 

Anime

Pie


Detergono

I Sudori


dei Nazzareni.


Le Genti

Gridano:


" Crucifigge" !


Dai Forni

Crematori


Alti


Si Elevano

ai Cieli


i Fumi


degli Olocausti.


I Vagiti

dei Neonati


Risvegliano

Mamme

Insonni.


I Bambinelli

Sorridono

Estatici


nelle Culle.


Le Sacre

Famiglie


sono

in Cammino.


I Nuovi

Jesus


Allietano

i Cuori

Affranti.


Promettono

la Resurrezione.


Dolore

e Gioia.


Nero

e Bianco.


Dopo

la Notte

Buia


Alto

Splende

L' Astro

nel Ciel


e il Creato

ne Riluce.


Sì. Io Credo.


PRIMAVERA TORNERÀ!

VEDI ANCHE:

http://www.senzafine.info/2020/12/rigori-dinverno-di-marina-zilio.html

http://www.senzafine.info/2020/12/frammenti-frammenti-di-gioia-ricordi-di.html

http://www.senzafine.info/2020/12/luoghi-magici-di-marina-zilio.html

Per leggere molte altre poesie di Marina, inserisci il suo nome dalla lente Cerca. Saranno selezionati i suoi post.

Commenti

Post popolari in questo blog

JOAN MIRÒ E LA TERRA conferenza Zoom gratuita, martedì 19 gennaio ore 18,00. INTERVISTA A DAVIDE PAGNONCELLI

IL FOGLIO LETTERARIO EDIZIONI, RIVISTA GRATUITA N. 18

LETTERA APERTA da Paolo D'Arpini (CI VOLEVA CORAGGIO PER SCRIVERLA, rrz)