GRATTACIELO

 DALL'1 AL 12 MARZO (prorogato al 30 aprile perché è stato impossibile pubblicare tutto il materiale arrivato) SU QUESTO BLOG SARANNO PUBBLICATI QUASI ESCLUSIVAMENTE POST CHE RIGUARDINO IL MONDO FEMMINILE PER RICORDARE A TUTTI L'8 MARZO GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA e il 14 maggio FESTA DELLA MAMMA

----------------------------------------------------------------------------------

Grattare il cielo



La Piramide di Cheope, conosciuta anche come Grande Piramide di Giza, è la più antica e la meglio conservata tra le sette meraviglie del mondo antico. Per oltre 3.800 anni è stata la più alta costruzione mai edificata dall'uomo, superata solo quando, intorno al 1300, venne eretta la guglia centrale della Cattedrale di Lincoln, in Inghilterra. La costruzione inglese fu poi superata dalla Cattedrale di Strasburgo, completata nel 1439, che rimase il più alto edificio all mondo fino a 1874.

Il primo grattacielo nel senso moderno fu l'Home Insurance Building di Chicago (1885), alto circa 55 metri. Gli Stati Uniti detennero il primato degli edifici ‘più alti del mondo’ per quasi tutto il XX Secolo, fino al 1998, quando fu completata la costruzione delle Petronas Towers - alte 451,9 metri, 88 piani - di Kuala Lumpur, in Malesia, che spezzarono di fatto il ‘monopolio’ Usa.

L’edificio oggi di gran lunga più alto della Terra (nell’immagine qui sopra) è il Burj Khalifa a Dubai, negli Emirati Arabi, con un'altezza totale di 829,8 metri - 154 piani regolarmente accessibili e nove dedicati a funzioni di manutenzione. È stato costruito tra il 2004 e il 2009, utilizzando - per convenienza, non per un fatto politico - una grande quantità di acciaio strutturale recuperato dallo smantellamento del Palazzo della Repubblica di Berlino, l’ex parlamento della Germania dell’Est.

Il progetto in sé non dovrebbe avere generato un utile, ma la funzione direttamente economica non sembra essere stata l’obiettivo principale, tant’è che il 29% dell’edificio è volutamente inutilizzato per motivi strutturali. Lo scopo della sua costruzione sarebbe stato invece focalizzato sul desiderio dell'Emirato di accrescere la propria notorietà e prestigio al fine di lanciare la trasformazione della sua tradizionale economia petrolifera in una basata sul turismo e sulla fornitura di servizi all’area del Golfo. Per dire, il Burj Khalifa è tra i più grandi ‘status symbol’ che il mondo abbia mai visto, realizzato più che altro per stabilire record imbattibili.

Siccome non tutti hanno un miliardo e mezzo di dollari da investire - il costo totale dell’edifico - con, in fondo, l’obiettivo di 'fare bella figura’, è probabile che il suo primato possa resistere a lungo…

Image credit: Stefano Vigorelli

---------------------------------------------------------------------------------

 

PUBBLICITA'


SONO UNA DONNA CHE SCRIVE STORIE DI DONNE

Durante tutta la vita mi sono impegnata nella società per i diritti delle donne enel 2021, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 di novembre, avevo voluto che uscisse il libro “Che te ne fai di un’altra femmina?”, una raccolta di storie di donne occidentali e orientali che amano eppure subiscono violenza. In uno dei racconti, avevo persino immaginato un altro Pianeta dove, però, si perpetuava la stessa mentalità terrestre: la donna è un oggetto e come tale può essere distrutta. (qui si può leggere l’estrattoCHE TE NE FAI DI UN'ALTRA FEMMINA?: storie di donne del mondo orientale e occidentale con una puntata su un nuovo Pianeta (RACCONTI DI DONNE) eBook : RUSCA ZARGAR, RENATA: Amazon.it: Kindle Store)

Per l’8 marzo 2022, ho, inoltre, pubblicato “Storia della strega di Savona e altri racconti di violenza”, testo che, come il precedente, fa parte della collana “Racconti di donne”.   LEGGI L'ESTRATTOhttps://www.amazon.it/STORIA-DELLA-STREGA-SAVONA-racconti-ebook/dp/B09TWT76SL?asin=B09TWT76SL&revisionId=d91d1211&format=1&depth=1

In occasione del 25 novembre 2022, è uscito "VOGLIO IL TUO UTERO" sulla maternità surrogata (qualcuno cioè che fa un figlio per altri), un soggetto di cui si parla molto poco, forse, per non dar fastidio a nessuno. LEGGI L'ESTRATTO: https://www.amazon.it/gp/product/B0BMGWRKKP?notRedirectToSDP=1&ref_=dbs_mng_calw_2&storeType=ebooks&asin=B0BMGWRKKP&revisionId=be36a2df&format=1&depth=1


                                                        

RENATA RUSCA ZARGAR su Amazon.it: libri ed eBook Kindle di RENATA RUSCA ZARGAR

Commenti

Post popolari in questo blog

GENOCIDIO

UNA STIMATA FAMIGLIA DI NEGAZIONISTI di Renata Rusca Zargar

SAVONA NEL CUORE DELL'AFRICA