QUANDO L'EUROPA PIANGE L'AMERICA RIDE

 

Usa. L’accordo sul grano ucraino con la Russia fallirà? Quest’anno il grano sta sgorgando dai Grandi Laghi… (A. Martinengo)


La St. Lawrence Seaway ha trasportato 514.000 tonnellate di grano fuori dai Grandi Laghi tra il 22 marzo e la fine di luglio di quest’anno. Ciò rappresenta un aumento del 37% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Grandi Laghi dell’America settentrionale sono un complesso di cinque laghi d’acqua dolce, tutti fra i più grandi al mondo, che costituisce una sorta di mare interno compreso fra gli Stati Uniti d’America ed il Canada. Danno il nome all’omonimo territorio che li comprende detta Regione dei Grandi Laghi, posta al confine di Stati Uniti e Canada, e costituiscono insieme tra le più grandi riserve di acqua dolce della Terra.


Le spedizioni di grano aumentano a Great Lakes St. Lawrence Seaway

Il porto di Duluth. Si tratta di un importante porto sui Grandi Laghi, dei quali costituisce l’avamposto occidentale; è anche il più interno porto marittimo del mondo: infatti è accessibile alle navi oceaniche che per raggiungerlo dalla costa atlantica devono percorrere circa 3700 km nel sistema fluviale-lacustre tra Stati Uniti e Canada.


“Con l’avanzare della stagione, i Great Lakes-St. Lawrence Seaway System continua a fornire ai caricatori una rotta affidabile per una vasta gamma di merci che entrano e escono dal cuore degli Stati Uniti”, ha affermato Craig H. Middlebrook , vice amministratore per lo sviluppo di Great Lakes St. Lawrence Seaway.

“Il numero di merci continua a migliorare grazie ai lavoratori portuali e ai marittimi che mantengono prodotti essenziali come grano e acciaio che si muovono in modo efficiente attraverso la catena di approvvigionamento marittima di Seaway”.

Video correlato: L’accordo sul grano ucraino con la Russia fallirà?


Il rapporto di agosto della Great Lakes Seaway Partnership mostra che l’aumento delle spedizioni di grano statunitensi aiuterà ad alleviare le preoccupazioni alimentari globali sulla scia della guerra in Ucraina. Un minimo di 27 nazioni hanno ricevuto grano negli Stati Uniti Great Lakes durante il mese di luglio, rispetto alle 26 di giugno.


“In questa stagione stiamo anche vedendo alcuni nuovi prodotti a base di cereali e materiali sfusi nel nostro mix”, ha affermato Joseph Cappel, vicepresidente dello sviluppo aziendale per l’Autorità portuale della contea di Toledo-Lucas. “La nostra strategia di ottenere attrezzature e costruire strutture con molteplici scopi ha funzionato a nostro vantaggio. Siamo in grado di gestire qualsiasi tipo di carico”.

Anche i porti dei Grandi Laghi stanno aumentando gli investimenti in strutture e attrezzature. Ciò è dovuto a un aumento delle esportazioni di grano, alla congestione stradale, all’aumento dei prezzi dell’energia e a una crisi della catena di approvvigionamento.

“Stiamo assistendo ai risultati di un’impennata nel settore marittimo che un tempo era il segno distintivo di Oswego. I nostri continui investimenti di oltre 26 milioni di dollari includono aggiornamenti alle nostre strutture per rendere il porto ancora una volta un leader sui laghi”, ha affermato William W. Scriber, direttore esecutivo del porto di Oswego. “Siamo particolarmente orgogliosi del fatto che le nostre entrate non solo supportino le nostre operazioni, ma supportino anche i lavori e le imprese locali senza fare affidamento sui dollari delle tasse”.



Immagini tramite The Great Lakes Seaway Partnership – Un Sistema di trasporto del 21° secolo che impiega una tecnologie all’avanguardia

Cos’è il St. Lawrence Seaway?

Il St. Lawrence Seaway è un sistema di chiuse, canali e canali in Canada e negli Stati Uniti che consente alle navi oceaniche di viaggiare dall’Oceano Atlantico ai Grandi Laghi del Nord America.

Il Seaway prende il nome dal fiume San Lorenzo, che scorre dal lago Ontario all’Oceano Atlantico. Si stima che oltre 160 milioni di tonnellate di merci commerciali vengano trasportate per via navigabile ogni anno.

Il sistema Great Lakes-Seaway serve una regione che comprende otto stati degli Stati Uniti e due province canadesi. Se la regione fosse un paese, sarebbe la terza economia  più grande del mondo con un PIL di $ 5,5 trilioni, più grande di quello di Giappone, Germania, Brasile o Regno Unito. La regione ospita 107 milioni di persone e rappresenta quasi il 40% del commercio transfrontaliero totale tra Stati Uniti e Canada.

Angelo Martinengo
https://kipin.in/8qlw8cqwfn6
eMail: cocationam@gmail.com
Giornalista Senior, “Container World”, FarodiRoma (Vaticano)
https://www.farodiroma.it/category/container-world/ >
“Ideatore della moderna pubblicità digitale mobile con Smart Container ISO”.
Ambasciatore di Genova nel Mondo –  Incaricato Onorario – insignito il 12 Ottobre 2018 dal Sindaco di Genova Marco Bucci, Comune di Genova, Liguria, Italia.
https://www.youtube.com/watch?v=E3R57_rhy6E >


----------------------------------------------------------------------------------------------------------


IN EVIDENZA (pubblicità)

Per sorridere:

Per parlare e conoscere un altro punto di vista:

IL SITO:

Zarina Zargar Psicologa


Dott.ssa Zarina Zargar Psicologa (@zarina_zargar_psicologa) • Foto e video di Instagram


(10) Dott.ssa Zarina Zargar - Psicologa | Facebook

PERCHÉ SERVE ANDARE DALLO PSICOLOGO? della dott.ssa Zarina Zargar (senzafine.info)

Per conoscere e amare il mare:


Questo libro è dedicato a tutti quelli che desiderano imparare a pescare con la canna fissa e ottenere qualche buon risultato. Le mie ricette e i miei segreti, come le esche e la pastura artigianale economica infallibile, ad esempio, sono utili anche a chi non è principiante ma vuole migliorare e raggiungere un pescato soddisfacente. Io ho un’esperienza più che quarantennale di tutti i tipi di pesca sportiva, seguo le ultime novità, leggo, sperimento. Per questo posso dare molti suggerimenti e informazioni. Nel testo, tratto quindi di lenze, galleggianti, tarature e concludo con i nodi. Cioè, con tutto quello che serve sapere per pescare con la canna fissa. La canna fissa è la base di tutto, chi si approccia alla pesca utilizzando la fissa anzitutto incomincia a farsi esperienza con un'attrezzatura più contenuta e, senza spendere molto, inizia a capire cosa gli potrebbe interessare per il futuro, ovvero magari di approfondire qualche altra tecnica. Diciamo che è la scuola base, anche a livello manuale il fatto di saper gestire canne di 7/9 metri, rende più facile l'approccio con altre tecniche come, ad esempio, la bolognese che molto le assomiglia. Il fatto di saper gestire un pesce solo con l'ausilio di una canna senza l'uso di un mulinello che con la frizione ammortizza le fughe, la dice lunga! Insomma, è la base di tutte le pesche.
Ho inserito, poi, un'appendice che riguarda
 un'antica pesca tradizionale caprese delle occhiate. Le pagine, infine, sono arricchite da foto di sorprendenti pescate. Mi potete trovare su YouTube e sul blog SenzaFine. Ma soprattutto mi potete trovare a pescare dove spero di incontrare tutti voi. Vi farò la dedica personale sul libro.



VEDI ANCHE:


SEGUI L'AUTORE SU YOUTUBE CON ALTRI VIDEO E FOTO

 ORIGINALI:

(134) Enrico Della Rocca - YouTube

Commenti

Post popolari in questo blog

PIU' DONNE CHE UOMINI IN INDIA da Il Post

MORIRE PER LA NATO PUBBLICATO IN SPAGNA

COSE DA DIRE A UNA FIGLIA CHE E' DIVENTATA GRANDE di Chiara Macina