TEMPI BUI di Marina ZILIO

 Tempi Bui


Incombono
Grevi
Densi
Vapori
Plumbei.

Cadono
Battenti
Piogge
Agghiaccianti.

Scorre
Limaccioso 
Il Torrente.

I Flutti
Possenti
Rumoreggiano
Cupi.

I Cuori
Trepidante
Per Gli Orrori
Delle Guerre
Fratricide.

Non Trovano
Pace
Nei Deserti
Degli Affetti

E nei Meandri
Delle Menti 
Corrotte
Dai Malefici.

Eppure
In Questi
Tempi 
Bui
Scorgo
Timide
Violette
Ai Piedi
Del Pino
Mutilato
Alla Cima
Resistere
Alle Intemperie.

Ritrovo
Ogni
Giorno
Del Mio Sofferto
Cammino
Il Pesco
In Fiore
Con i Rami
Protesi
Al Cielo.

L' Immenso
Nella Bellezza
Del Creato
Promette
Amore
E Redenzione.

" ROSE ROSSE A NOI GEMENTI PER TROPPI ORRORI"

Marina Zilio

Commenti

Post popolari in questo blog

LA PACE di PABLO PICASSO da MEMORIACONDIVISA

LA PIU' BRAVA DEL REAME: SAMINA ZARGAR

ESCI DALL'INDIFFERENZA di Maria Altomare Sardella