E LUCEAN di Marina Zilio

E lucean

Lucean
di
Miriadi
di Diamanti

le Tranquille
Acque
Cristalline
del Torrente
Montano.

Lucean,
nell'Ineffabile
Candore,
le Nevi
Montane
Discioglientisi
in Mille
Rivoli
di
Pace.

Lucean
le Erbe
Prative
Punteggiate
di Fiori.

Lucean
le Gemme
Schiudentesi
in Teneri
Germogli
e Bianche
Corolle.

Lucean
gli Occhi
Piangenti
degli
Umani,
Sopraffatti
dall' Immane
Tragedia

Lucean
i Cieli
Azzurri.

Lucean
Gli
Animi
Dolenti
al Cospetto
di Cotal
Bellezza
Orna
dei Cinguettii
di Instancabili
Uccelletti.

" Beati
gli Uomini
di Buona
Volontà
perchè
di Loro
è
il Regno
dei Cieli!"

PRIMAVERA TORNERÀ



vedi anche:
https://www.senzafine.info/2020/04/raggi-di-sole-di-marina-zilio.html

Commenti

Post popolari in questo blog

IL FOGLIO LETTERARIO EDIZIONI, RIVISTA GRATUITA N. 18

LETTERA APERTA da Paolo D'Arpini (CI VOLEVA CORAGGIO PER SCRIVERLA, rrz)

l MORTI SILENZIOSI di Gianluca Nicoletti (LA STAMPA); SE NE VANNO di Marina Zilio