Per non dimenticare la tragedia del Ponte Morandi, comunicato di Ye Meike

Meike Ye blogger, coordinatore del blog Genova 2000 ha anche un animo poetico che ha più volte dimostrato con componimenti che hanno partecipato ad eventi o concorsi. A questo proposito, aveva scritto una poesia da presentare in occasione di un evento promosso da Luca Bizzarri, Presidente di Palazzo Ducale, in occasione di una mostra di pensieri e testimonianze da parte dei cittadini riferita al Ponte Morandi, evento a cui per una serie di contrattempi personali non aveva potuto partecipare. Quale migliore occasione sarebbe quindi quella che a breve si presenterà in occasione dell’inaugurazione del nuovo Ponte di Genova che si dovrebbe tenere entro la fine di luglio; la poesia di Meike infatti parla proprio di questa tragedia, ed è stata scritta con l’emozione di chi, da cittadino ed amante di questa città, ha vissuto con sgomento questo drammatico evento. Il componimento dal titolo. “Genova non dimentica, Genova città d’amare” è scritto con uno stile naif ma pregno di sentimento, una vera e propria dichiarazione d’amore nei riguardi di questa città ferita ma pronta a rialzarsi fin da subito, un omaggio a Genova che non dovrebbe restare inascoltato. Ci auguriamo quindi che l’appello di Meike sia recepito dalle istituzioni e che sia data a lui la possibilità di donare alla città questa poesia. Meike ha inoltre intenzione di raccogliere in un libro tutti i suoi componimenti e successivamente di metterlo in vendita, donando poi i proventi in beneficenza ad enti o associazioni che devono ancora essere individuati. Ci auspichiamo quindi che questa inaugurazione non si trasformi in un evento spettacolare ma che sia una cerimonia sobria e rispettosa del dolore ancora vivo e presente, sia in chi in questa tragedia ha perduto i propri cari, sia in chi ha avuto la propria vita stravolta dalla perdita della propria casa, trovandosi improvvisamente a dover ricominciare da capo la propria esistenza in un altro quartiere. Ci saranno altre occasioni per fare festa, in questo caso, crediamo che debba prevalere appunto il rispetto.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

IL NUOVO NUMERO DELLA RIVISTA IL FOGLIO LETTERARIO EDIZIONI

IO E TE di Luca Vincenzo Simbari

Intervista allo scrittore Giovanni Margarone di Francesca Ghezzani