CIMICI CINESI e altri estranei di Angela Fabbri

                   
I Cinesi… non sono neanche riusciti a combattere le loro CIMICI, le hanno lasciate espatriare liberamente a diffondersi su ignari, tranquilli e lontani terreni da frutta (interi raccolti di mele e pere sono andati distrutti). Vediamo cosa riescono a fare con questo nuovo VIRUS.

Le CIMICI sono salite sugli AEREI aggrappate ai vestiti delle persone e ai loro bagagli.
Il VIRUS fa qualcosa di analogo.

Mi chiedo quale sia il grado di accuratezza nella pulizia interna degli aerei, eseguito nei vari Paesi del Mondo dove fanno scalo, scaricando accuratamente persone e cimici annesse prima di riprendere il volo subito dopo: si sa che le CIMICI sono molto abili a celarsi dappertutto e dovunque.
Col VIRUS dovrebbe essere + facile: se c’è, è sicuramente dentro ai passeggeri.

Questa GLOBALIZZAZIONE che porta in giro + danni e infezioni che altro, mi ha stufato.
A proposito, i nostri esperti Italiani che hanno trovato il modo di debellare le CIMICI dei CINESI, gli hanno detto come hanno fatto, sì, dico, ai CINESI?
QUESTA sarebbe la GLOBALIZZAZIONE, quella giusta:

                                                        SCAMBIO
                    di collaborazioni, non solo di accidentali o inevitabili schifezze.

 Angela Fabbri da Ferrara (Emilia Romagna)   (24 e 25 gennaio 2020)

Commenti

  1. Avevo dimenticato una piccola frase. E' qui sotto:

    (Col VIRUS dovrebbe essere + facile: se c’è, è sicuramente dentro ai passeggeri.) E nell’ impianto di condizionamento.

    Angela Fabbri

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RAGGI DI SOLE di Marina Zilio

#IoRestoACasa da SIMONA BELLONE

Roberto Burioni "La grande sfida" recensione di Renata Rusca Zargar