INIZIO CORSO LEGGERE LA LETTERATURA CLASSICA PER DIVERTIMENTO

Finalmente, abbiamo ricominciato il nostro corso. Il primo martedì di novembre. Il prossimo sarà il terzo martedì di novembre e così sempre, il primo e il terzo martedì del mese. 
Avremmo dovuto iniziare a settembre ma, sembra impossibile, trattandosi di una modesta attività bimensile con anziani, totalmente gratuita, abbiamo avuto delle difficoltà. 
Le signore di Quiliano, che mi seguono da parecchi anni, erano molto preoccupate. Anche loro non capivano perché non potessimo continuare il nostro corso presso la Biblioteca di Quiliano, chi fosse a non volerci più in Biblioteca e perché. Avevano fatto tante congetture! 
Quando, finalmente, ci siano riabbracciate, una di loro mi ha detto che sperava che io resistessi, che fossi forte, che non mi lasciassi abbattere dalle difficoltà perché non poteva immaginare che non ci vedessimo più. 
È stata per me una grande gioia, una gratificazione enorme. 
In fondo, la vita ha il suo valore solo se dai qualcosa a qualcuno, se non ti chiudi in te stesso, nella tua presunzione e indifferenza. 
Io sono stata insegnante e lo sarò, come identità, fino alla morte. È quello che so fare. 
E sono contenta di farlo con queste amiche, non giovanissime sulla carta d'identità ma giovanissime nell'animo e desiderose di apprendere. 
Dunque, abbiamo iniziato subito con un veloce ripasso dell'Inferno e del Purgatorio di Dante per passare al Paradiso. 
Il nostro Paradiso, però, è anche stare insieme, leggere, scrivere e chiacchierare. 

Commenti

  1. Grazie! Confermo che " Il nostro Paradiso è anche stare insieme, leggere, scrivere e chiaccierare".

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LETTERA APERTA AI DIRIGENTI DI AMATORI NUOTO SAVONA di Renata Rusca Zargar

Recensione di UN'ALTRA STRADA, Matteo Renzi, Marsilio editori, a cura di Renata Rusca Zargar

INIZIO CORSO PRESSO LA BIBLIOTECA DI QUILIANO (SV) di Renata Rusca Zargar