venerdì 14 dicembre 2018

PER NASCONDERE COSA ABBIANO FATTO GLI ITALIANI: TOGLIERE LE PIETRE D'INCIAMPO

MILANO - 10 Dicembre 2018

Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, apprende, inorridito, quanto accaduto a Roma la notte scorsa: in via Madonna dei Monti, 82, nel rione Monti, ben 20 Pietre d’Inciampo sono state divelte dal selciato e rubate. Le Pietre d’inciampo erano state posate nel 2012 ed intitolate alle famiglie Di Consiglio e Di Segni che nella vergognosa giornata della razzia nel ghetto romano vennero deportate ad Auschwitz, da dove non fecero ritorno.
 IERI OGGI Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, esprime la sua solidarietà all'Associazione culturale Arte e Memoria, curatrice del progetto "Pietre d'inciampo a Roma”, in persona del suo Presidente Adachiara Zevi, già soggetta la scorsa estate a messaggi, ovviamente anonimi, di intimidazione antisemita.
Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, conferma la assoluta necessità di proseguire nella strada tracciata dall’artista tedesco Gunter DEMNIG, che oltre venticinque anni fa ha avviato il progetto “Pietre d’Inciampo”, che oggi è il maggior monumento diffuso alla memoria delle vittime delle persecuzioni nazi-fasciste. Si contano ormai ben 70.000 Pietre d’Inciampo in tutta Europa ed oltre 2.000 in Italia.
Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, si impegna a proseguire con rinnovato vigore la diffusione delle Pietre d’Inciampo nella nostra città e ricorda che la nuova posa, di ben 30 Pietre, avverrà il prossimo 24 gennaio 2019. Invita tutta la società civile a partecipare alla posa delle Pietre d’Inciampo per testimoniare.
Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, chiede con forza alle autorità che sia dedicata ogni energia ad individuare gli autori di questo ignobile gesto chiaramente antisemita e fascista e in particolare che in modo altrettanto chiaro venga individuato il reato di cui si sono resi colpevoli, senza che sia pericolosamente derubricato a danneggiamento di manto stradale.
Il Comitato PIETRE D’INCIAMPO - Milano, si augura che altre voci non rimangano indifferenti e si levino alte a condannare la vergogna e l’infamia di un simile atto di profanazione.
promotori del Comitato Pietre d’Inciampo - Milano sono:
ANED (Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi Nazisti), ANPC (Associazione Nazionale Partigiani Cristiani), ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia),  ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti), Comunità Ebraica, FIAP (Federazione Italiana Associazioni Partigiane), Associazione Rosa Camuna, Associazione Figli della Shoah, CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea), Fondazione Memoria Deportazione, Fondazione Memoriale della Shoah, Istituto Nazionale “Ferruccio Parri”, Confederazione Sindacale Cgil-Cisl-Uil. Presidente: Senatrice Liliana Segre.


Nessun commento:

Posta un commento