CIVILTA' MISTERIOSA SCOPERTA IN KASHMIR


Civiltà misteriosa scoperta in Kashmir
di  Giorgio Giordano
Una spedizione archeologica russo-indiana, dopo tre anni di ricerche, ha fatto un’importante scoperta sull’Himalaya, per la precisione nel Kashmir, ai confini dell’India e del Pakistan. Sono stati individuati due antichi complessi rituali appartenenti a una civiltà ancora sconosciuta. In particolare, sono state rinvenute 200 statue in pietra raffiguranti dei cavalieri. Analizzando i dettagli delle sculture gli studiosi hanno concluso che verosimilmente risalgono al primo Medioevo
L’area di uno dei due siti trovati nel Kashmir
«La loro peculiarità è che in alcuni casi su uno stesso cavallo non compare un solo un cavaliere, ma due, tre o quattro - ha spiegato Viacheslav Molodin, vice direttore dell’Istituto di archeologia ed etnografia dell’Accademia di scienze russa - Le sculture sono realizzate in un unico stile e sono riccamente decorate, ma sono tutte diverse tra loro. Oltre alle statue, sono state individuate numerose strutture in pietra. I due santuari sono stati eretti in prossimità di sorgenti d’acqua. È difficile dire chi siano gli autori di queste opere, nell’iconografia indiana non c’era niente di simile». 
Un dettaglio delle statue con due cavalieri sopra un cavallo

Commenti

  1. C'è sempre molto da scoprire, purtroppo non sempre gli esseri umani sanno apprezzare il valore storico, artistico, di tali reperti archeologici, e talvolta li distruggono. Mi riferisco a Palmyra, all'anfiteatro di Diocleziano, e ai Buddah in Afghanistan. Anche se non appartengono alla nostra cultura, dovrebbero essere conservate come segni di civiltà scomparse. Stupendi quei due cavalieri a cavallo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

LETTERA APERTA AI DIRIGENTI DI AMATORI NUOTO SAVONA di Renata Rusca Zargar

Recensione di UN'ALTRA STRADA, Matteo Renzi, Marsilio editori, a cura di Renata Rusca Zargar

INIZIO CORSO PRESSO LA BIBLIOTECA DI QUILIANO (SV) di Renata Rusca Zargar